Primo Piano

Matera, si lavora in vista di due date importanti. E ora spunta una cordata materana?

Roberto Chito
21.06.2018 15:00

Il patron Saverio Columella, foto: Sandro Veglia

"A parlare saranno i fatti". Questa la voce che arriva da Via La Croce in queste ore. Poche parole che l’addetto stampa Felice Griesi ha deciso di lanciare in queste ore di grande lavoro. Infatti, il tempo stringe per poter saldare i debiti dell’ultima stagione, completando i pagamenti degli stipendi, per poi arrivare a consegnare l’iscrizione al prossimo campionato. Il Matera lavora su questo e pian piano, la situazione sembra rientrare alla normalità. Di voce ufficiali, però, dal club biancoazzurro non c’è nemmeno l’ombra. È da febbraio che il patron Saverio Columella si è chiuso nel suo silenzio. Dunque, a parlare saranno i fatti, con le date del 26 e del 30 giugno che saranno fondamentali. Il Matera, infatti, lavora in quest’ottica, con la speranza che da Via La Croce possa arrivare la comunicazione della fumata bianca. Iscrizione che non sembra essere a rischio, visto che il club sta continuando a lavorare per cercare di mettere a posto la situazione. Intanto, in queste ore, nella Città dei Sassi si comincia a parlare di una fantomatica cordata rappresentata da imprenditori materani, pronta a rilevare la società, nel caso in cui il patron Saverio Columella faccia un passo indietro. Da capire però, nel caso in cui il Matera non sia in vendita, quale ruolo possano avere queste persone, visto che la società ha comunque manifestato la volontà di allargare il club, aprendo le sue porte a nuovi soci. Al momento, però, si tratta di chiacchiere da bar, ma come si suol dire in questi casi, qualcosa di vero potrebbe esserci. In ogni caso, questo incarico è stato conferito all’avvocato Vitantonio Ripoli, ex presidente dei biancoazzurri che ormai da venti giorni lavora per poter assolvere il compito conferitogli da Saverio Columella, e cioè di reclutare soci per poter allargare la base societaria. Infatti, sulla possibilità di trovare soci, al momento, sembrano esserci delle difficoltà, rappresentate da nessuna offerta ufficiale presentata al club. Ovviamente, i diretti interessati, al momento, né sapranno di più. Però, da diverso tempo, nella Città dei Sassi la voce di questa cordata si sta facendo largo, e soprattutto nelle ultime ore, le voci si susseguono. Tocca al club biancoazzurro cercare di fare chiarezza, se ovviamente ne avrà voglia. Non resta che aspettare per capire gli eventuali sviluppi per capire quale futuro avrà il calcio materano.

Commenti

Corsa alla Figc, Abete: "Alla fine la volontà prevale sempre. Rispettare gli statuti"
Dal biancoazzurro al rossoblu? Strambelli, clamoroso scenario