Amichevoli

Il match - Matera, il memorial è tuo: arriva un bel tris al Picerno

Roberto Chito
23.08.2018 23:45

L'esultanza dei biancoazzurri, foto: Emanuele Taccardi

È del Matera il primo memorial Renato Carpentieri. La squadra di Imbimbo, con un secco 3-1 riesce ad avere la meglio del Picerno di Giacomarro. Ma c’è ancora tanto da lavorare in casa biancoazzurra. Questo, però, lo sa anche il tecnico Imbimbo che ha potuto trarre degli spunti importanti sia positivi che negativi sulla sua squadra. Matera non brillante e preciso. Ma la vittoria non può che far bene.

Nel primo tempo, è il Matera che prova a fare la partita. Biancoazzurri che commettono anche diversi errori nonostante provino sempre a giocare. La fase di stallo di interrompe al 13’ quando il Matera rompe il ghiaccio. E lo fa direttamente da calcio d’angolo. Battuta di Galdean a pescare Corso che dal limite dell’area piazza un bel piattone in rete. Il Picerno non demorde e ci mette solamente quattro minuti a rispondere. Lo fa con Vanacore che prova a superare Farroni in uscita con un bel pallonetto. Il pasticcio, però, viene risolto da Galdean che devia la sfera mentre stava per insaccarsi. Se in difesa i biancoazzurri tengono molto bene il campo, stessa cosa non si può dire dal centrocampo in su. Troppi lanci lunghi e idee sfasate. Orlando e Corado ricevono pochi palloni per poter far male.

Nel secondo tempo, il Matera ci mette solamente otto minuti per raddoppiare. Sbaglia tutto Donnaianna nel rinvio, palla per Ricci che fa tutto da solo. Il Picerno questa volta non ci sta e torna addirittura in partita. Dopo il quarto d’ora, il match del XXI Settembre si riapre: bel lancio lungo spiazzato da Lordi, diventa un assist per Santaniello che stampa in rete. La partita vede sempre ritmi bassi. Il Matera fa vedere gli stessi limiti del primo tempo ma al 35’ cala il tris. Lancio per Scaringella che fa tutto da solo, entra in area, mette a sedere il portiere e la piazza in rete. Nel finale, miracolo di Mascagni sulla conclusione di Sambou.

Vittoria che fa bene soprattutto per l’umore anche se c’è tanto da lavorare. D’altronde, con soli venti giorni di lavoro nelle gambe e un squadra in piena costruzione, era impossibile ottenere le prime risposte confortanti. Il Matera comunque è un buon cantiere in corso. E da domani, il tecnico Imbimbo saprà già dove andare a mettere mano in vista della sfida contro il Bisceglie di domenica pomeriggio. E in quell’occasione, al di là del discorso qualificazione sarà importante ottenere la vittoria.

    

IL TABELLINO

MATERA-PICERNO 1-1

RETI: al 13’ pt Corso (M), al 8’ st Ricci (M), al 16’ st Santaniello (P), al 35’ st Scaringella (M).

MATERA (3-5-2): Farroni (dal 1’ st Giordano) (dal 36’ st Mascagni), Risaliti, Corso (dal 1’ st Arpino), Sepe (dal 1’ st Sgambati), Triarico (dal 17’ st Milizia), Lorefice (dal 1’ st Garufi), Galdean, Ricci (dal 13’ st Hysaj), Genovese (dal 1’ st Casiello), Corado (dal 1’ st Scaringella), Orlando (dal 18’ st Dellino). A disposizione: Dinielli. Allenatore: Imbimbo.

PICERNO (4-4-2): Fusco (dal 1’ st Dannaianna), Fiumara (dal 36’ st Tipaldi), Fontana (dal 36’ st Imbriola), Cesarano (dal 13’ st D’Alessandro), Bassini (dal 13’ st Franzese), Kosovan (dal 1’ st Lordi), Conte (dal 26’ st Sgovio), Pittaresi (dal 26’ st Agresta), Vanacore (dal 26’ st Grieco), Esposito (dal 13’ st Prandelli), Santaniello (dal 29’ st Sambou). Allenatore: Giacomarro.

ARBITRO: Antonio Di Reda di Molfetta.

NOTE: Serata tranquilla sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Sepe (M) e Bassini (P). Spettatori: 700 per un incasso di 3000 euro. Recupero: 1’ primo tempo e 2’ secondo tempo.

Commenti

LIVE: Matera-Picerno 3-1: Tris nel test amichevole. Rileggi il match
Imbimbo: "Bene la vittoria ma c'è ancora tanto da migliorare"