Basket

OLIMPIA MATERA - Origlio: "Corato ostico, dobbiamo saper leggere le loro sbavature"

Roberto Chito
05.10.2019 16:30

Il coach Agostino Origlio, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

"Corato è un avversario che va preso diversamente rispetto a Formia. Hanno caratteristiche ed uomini diversi. Si tratta di una squadra che ha tecnica, a seconda di come alternano i quintetti, anche in notevole atletismo, soprattutto con Idiaru e Yabre". Sono le parole di Agostino Origlio, coach dell’Olimpia Matera che alla vigilia della prima trasferta di campionato contro Corato fa il punto della situazione, analizzando i principali aspetti in vista del match.

LA PARTITA: "Ce la vedremo contro una squadra che ha vinto in trasferta la prima partita su un campo difficile come quello di Palestrina. Una sorpresa, anche come punteggio, per punti realizzati e subiti. Infatti, tenere i laziali a 48 punti non è semplice. Per loro è un bonus importante che si porteranno più avanti".

LE INSIDIE: "Per noi sarà la prima trasferta, da giocare su un campo caldo e come approccio dovremo essere più attenti ed essere bravi a saper leggere ciò che la loro difesa ci concederà".

ESAME ESTERNO: "Tecnicamente è presto per fare delle prime valutazioni. Sarà un primo banco di prova per noi, importante sotto l’aspetto della mentalità e dell’approccio che avremo in trasferta".

LA PARTENZA: "Sono contento dell’approccio avuto dai giocatori al campionato e al match d’esordio contro Formia. Contento soprattutto per aver conquistato la prima vittoria che era ciò che ci interessava maggiormente".

LE DIFFICOLTÀ: "I piccoli passaggi a vuoto ci saranno e sono dovuti alla poca conoscenza che c’è fra i ragazzi. Nel pre-campionato, da questo punto di vista, non si può essere perfetti. Sono aspetti che fanno parte del percorso di crescita che è graduale e normale".

PRIME IMPRESSIONI: "Nessuno mi ha deluso nella prima uscita. Tutti hanno fatto ciò che ho chiesto contro Formia. Non vedo alcun campanello d’allarme, pur nella consapevolezza che di lavoro da fare ce n’è per trovare l’affinità di squadra che in questo momeno manca".

GIRONE C - Si apre l'ottava giornata: nell'anticipo del Bonolis, vietato sbagliare per tutti. Le ultime
GIRONE C - Bari, parla Vivarini: "Dobbiamo invertire il trend. Progressi? Ecco a che punto siamo"