Tutto Serie C

GIRONE C - Il weekend manda in crisi tre panchine: Catanzaro, Catania e Sicula Leonzio riflettono sui loro tecnici. La situazione

Redazione TuttoMatera.com
21.10.2019 09:25

Il pallone della Serie C, FOTO: FONTE WEB

Momento di riflessione per tre panchine. La decima giornata del Girone C ha sollevato tre dubbi. Catanzaro, Catania e Sicula Leonzio stanno riflettendo. Per quanto riguarda i calabresi, sembra che la posizione di Gaetano Auteri sia fortemente in bilico: solo sei punti nelle ultime sei partite con quattro sconfitte rimediate. Numeri che hanno staccato i giallorossi dalla vetta.

E così, l’ex Nocerina, Latina, Benevento e Matera rischia tanto. Però, al tecnico di Floridia potrebbe essere concessa un’ultima chance nel turno infrasettimanale: mercoledì c’è la trasferta a Bari e questa sfida potrebbe essere il giusto spartiacque. Grassadonia, intanto, aspetto l’evolversi della situazione: è lui il tecnico che il presidente Noto ha bloccato. Situazioni caldissime anche in casa Catania e Sicula Leonzio. I rossoazzurri, dopo il pokerissimo incassato a Vibo Valentia, riflettono sulla posizione di Camplone. L’ex Bari e Perugia è davvero attaccato ad un filo: da parte sua ci si aspettavano le dimissioni

In caso di esonero, non è da sottovalutare un ritorno di Sottil, già sotto-contratto. Da non escludere nemmeno delle soluzioni interne. Ore di riflessione prima di decidere. Anche in casa Sicula Leonzio, la situazione è davvero più nera che bianca. Il tecnico Vito Grieco è davvero a rischio con i bianconeri entrati in una crisi senza fine da inizio stagione. Ore decisive anche qui: si riflette sul da farsi: sicuramente, la giornata di oggi sarà fondamentale.

GIRONE C - Decima giornata: Potenza ancora in vetta, in due subito dietro. Per due big si apre la crisi? Il punto
ECCELLENZA - Settima giornata: il Policoro ferma la capolista. Pari per Montescaglioso e Pomarico, cade il Ferrandina. Il punto