I Play Off

Cosenza-Sudtirol 2-0: Remuntada al fotofinish. Il lupi vanno in finale, tirolesi ribaltati

Roberto Chito
10.06.2018 22:53

L'esultanza dei rossoblu, foto: IlCosenza.it

Esplode all’ultimo minuto la gioia del Marulla. Rimonta riuscita da parte del Cosenza che riesce a centrare la finale. I ragazzi di Braglia ribaltano completamente il Sudtirol e grazie ad un importantissimo secondo tempo, con un secco due a zero prenotano il viaggio per Pescara, per l’ultimo atto di questa stagione: Sudtirol ko. I rossoblu continuano a sognare.

La serata, per i calabresi, però, non comincia affatto nel migliore dei modi. Soprattutto nel primo tempo dove la squadra di Braglia non riesce mai a rendersi pericolosa dalle parti di Offredi. E in questo modo fa il gioco del Sudtirol che tiene bene con una prestazione efficace. Tutto, però, cambia nel secondo tempo. Due volte Tutino, una Bruccini non riescono ad essere perfetti. Ci pensa, invece, poco dopo Baclet, che appena entrato beffa Offredi con un perfetto colpo di testa.

La partita cambia del tutto. Il Sudtirol sembra accusare il colpo e il Cosenza, sulle ali dell’entusiasmo continua a spingere sull’acceleratore, pronto ad approfittarne. La chance del vantaggio capita sui piedi di Bruccini che spreca incredibilmente. Al gol ci va vicino ancora Baclet con un altro colpo di testa: Offredi è perfetto. Nulla può fare il portiere tirolese sul gong. Corner di Mungo, pasticcio di Frascatore che nel tentativo di anticipare il proprio portiere, lo beffa.

   

IL TABELLINO

COSENZA-SUDTIROL 2-0

RETI: al 69’ Baclet (C), al 94’ autorete di Frascatore (C).

COSENZA (3-5-2): Saracco, Idda, Pascali, Pasqualoni (dal 56’ Baclet), Corsi, Bruccini, Palmiero (dal 62’ Loviso), Mungo, D’Orazio, Okereke, Tutino. A disposizione: Zommers, Ramos, Perez, Boniotti, Trovato, Calamai. Allenatore: Braglia

SUDTIROL (3-5-2): Offredi, Erlic, Frascatore, Vinetot, Tait, Broh, Berardocco, Fink (dal 67’ Smith), Zanchi, Gyasi, Costantino (dal 54’ Candellone). A disposizione: D’Egidio, Bertoni, Cia, Baldan, Boccolari, Oneto, Gatto, Heatley, Berardi, Roma. Allenatore: Zanetti.

ARBITRO: Volpi di Arezzo.

Commenti

UFFICIALE - Matera, arriva un altro addio: un mediano firma altrove
Catania-Siena 5-5 dcr: Harakiri etneo dagli undici metri. Mazzarani manda la Robur a Pescara