Basket

OLIMPIA MATERA - Origlio: "Match in controllo. Tour de force? Ecco cosa avrei preferito"

Roberto Chito
14.10.2019 10:45

Il coach Agostino Origlio, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

"I ragazzi sono stati molto bravi a superare dei piccoli problemi che si sono presentati durante la settimana. Sapevamo essere questa una partita difficile ed ostica contro una squadra che veniva da due ko rimediati nei rispettivi finali. La nostra capacità principale è stata quella di non andare mai in tensione, di gestire i piccoli periodi difficili e di portare a casa la vittoria". La fotografa in questo modo, coach Origlio la vittoria che la sua Olimpia Matera ha conquistato nella serata di ieri contro Valmontone, tornando subito al successo.

SULLA PARTITA: "Abbiamo fatto molto bene per due quarti. Poi non so cosa sia successo: probabilmente ci siamo un po’ inceppati. La partita è stata un po’ macchiata dai tanti falli, oltre ad alcuni fischi che non ho ben compreso. Per questo, non siamo più riusciti a fare quello che dovevamo fare. Nel complesso però, abbiamo sempre avuto il gioco in mano, oltre che conservare un margine di vantaggio che ci ha sempre fatto stare sereni".

SUI PROGRESSI: "Abbiamo sempre tenuto il possesso del gioco e siamo sempre andati dove volevamo. Abbiamo sfruttato i nostri vantaggi al meglio. I ragazzi sono stati sempre lucidi. È normale che si può fare sempre meglio, d’altronde siamo solamente alla terza partita di campionato. L’aspetto più importante era cominciare questa settimana complessa nel migliore dei modi".

SUL TOUR DE FORCE: "Era importante partire con due punti visto che in questa settimana scendere in campo ben tre volte. Non siamo abituato ad impegni così ravvicinati, però, questo è il calendario e non si può cambiare. Bisogna scaricare subito, recuperare energie e ripartire al meglio per la trasferta di Nardò che non sarà per niente facile".

SUI PROBLEMI: "In settimana abbiamo avuto alcuni acciacchi. Per questo, mi sarebbe piaciuto avere una settimana intera per recuperarli appieno. Ripeto, questo è il calendario e dobbiamo prepararci alle prossime partite. Ho a disposizione un ottimo gruppo, e tutti sapranno farsi trovare pronti quando saranno chiamati in causa. Anche i più giovani hanno risposto al meglio. A conferma del fatto che si può davvero contare su tutti".

GIRONE D - Il punto dopo la terza giornata: regna tanto equilibro adesso. Risultati e classifica
ECCELLENZA - La sesta giornata: Prima gioia per il Pomarico, rifiata il Ferrandina. Montescaglioso, ko nel big match. Il punto