Basket

SAN SEVERO-MATERA 90-85 - La beffa arriva ad un passo dalla vittoria: ancora ko dopo una partita infinita

Roberto Chito
15.05.2019 00:35

Una fase di San Severo-Matera, foto: CestisticaSanSevero.com-Paolo Marolla

È mancata un po’ di lucidità e un pizzico di fortuna in più per poter portare la serie sull’uno a uno. Da San Severo, l’Olimpia Matera torna a casa con la seconda sconfitta consecutiva. Questo ko, però, è completamente diverso rispetto a quello di due giorni fa. Dopo una partita lunghissima, decisa dopo il secondo tempo supplementare, sono i foggiani ad imporsi sul 90-85 e a portarsi sul due a zero complessivo.

L’Olimpia Matera, però, è viva e fino a alla metà del quarto quarto aveva la partita in mano, prima del crollo finale. Partita sin da subito equilibrata con San Severo che scappa ma Matera resta sempre attacco al match. Infatti, al termine del primo quarto, il divario è solamente di due punti. Così come nel secondo: San Severo va al riposo sul 32-28 ma i biancoazzurri sono aggrappati alla partita e danno la sensazione di poter dire la loro. Il terzo quarto, è quello che segna la svolta alla partita del roster di Origlio. Tempo completamente dominato, chiuso con sedici punti di vantaggio. Il parziale di 58-46 in favore di Matera sembra essere la fotografia giusta alla partita.

In più, in apertura di quarta frazione, i biancoazzurri vanno anche sul più tredici e sembrano avere in pugno la vittoria, portando la serie sul pareggio. I colpi di scena, però, sono dietro l’angolo. L’Olimpia Matera perde Iannilli per cinque falli e deve rimediare al ritorno di San Severo che nella seconda meta dell’ultimo tempo riesce a mettere a segno un parziale di 12-0 e portare la partita sul 64-64 alla quarta sirena. Tutto di nuovo in bilico con i supplementari che non finiscono mai. Le energie cominciano a mancare ma nessuna delle due ha voglia di mollare.

San Severo riprende in mano la propria partita, Matera ci rimane attaccata come era successo all’inizio. Il 76-76 porta il match al secondo supplementare, dove i pugliesi si mostrano più cinici e freddi sotto canestro, trovando il definitivo 90-85 che manda Matera ko. Una sconfitta che ha sicuramente qualche rimpianto. Però, in vista di gara-tre, i biancoazzurri hanno tutto per poter rimettere in gioco la serie. E la prova sfornata questa sera è la reale dimostrazione.

    

IL TABELLINO

SAN SEVERO-MATERA 90-85

PARZIALI: 18-16, 14-12, 14-30, 18-6, 26-21.

SAN SEVERO: Di Donato 12, Ruggiero 28, Rezzano 9, Stanic 13, De Zardo 15, Scarponi 2, Magnolia, Petracca 0, Petrushevski 0, Piccone 0, Antonelli 11, Sodero 0. Coach: Salvemini.

MATERA: Mancini 3, Lopane 0, Battaglia 22, Del Testa 6, Datuowei 3, Iannilli 10, Cena 10, Sereni 10, Buono 2, Merletto 19. Coach: Origlio.

ARBITRI: Bonotto di Ravenna e Cassinadri di Bibbiano.

NOTE: Tiri da due punti: 24 su 44 per San Severo e 23 su 37 per Matera. Tiri da tre punti: 6 su 22 per San Severo e 10 su 31 per Matera. Tiri liberi: 24 su 36 per San Severo e 9 su 16 per Matera. Rimbalzi: 42 con 11 di Di Donato per San Severo e 31 con 12 di Iannilli per Matera. Assist: 19 con 4 di Ruggiero e Stanic per San Severo e 15 con 4 di Battaglia e Merletto per Matera.

MATERA - Dalle parole si passa ai fatti? Il bando c'è, ora tocca agli interessati rispondere. La situazione
NAZIONALE - Mancini ha le idee chiare: "Voglio vincere subito: possiamo giocarcela con le big. Il calcio farà la sua parte per cambiare il Paese"