Primo Piano

MATERA - L'attesa continua: palla al Comune, quando le prime novità?

Roberto Chito
29.03.2019 10:46

Il sindaco Raffaello De Ruggieri, foto: Fonte Web

Tutto in mano all’amministrazione comunale. Si aspettano novità che ancora non ci sono. Il tutto riguarda la manifestazione d’interesse che il Comune di Matera ha annunciato di far partire. Ma che ancora non è partita. Non resta che aspettare novità da questo punto di vista per poter capire quale sarà il futuro del calcio nella Città dei Sassi.

C’è una tifoseria in fibrillazione, che aspetta i prossimi passi per capire come, e soprattutto da dove si ripartirà. In poche parole, la possibilità di ripartire dalla Serie D è davvero concreta. Infatti, il nuovo titolo sportivo passerà nella mani del Comune da parte della Figc. Poi, il sindaco Raffaello De Ruggieri, dopo la famosa manifestazione d’interesse provvederà ad individuare il soggetto che farà riavviare il calcio nella Città dei Sassi. Da questo punto di vista, dopo l’incontro fra il primo cittadino e i tifosi biancoazzurri, sembra essere tutto fermo. Il Palazzo di Città aspetta ancora l’atto che notifichi il fallimento della Ss Matera Calcio prima di provvedere ai prossimi passi.

Da questo punto di vista, però, i tempi potrebbero essere lunghi. Infatti, i casi di Bari e Avellino parlano chiaro. Nonostante le due società fossero ripartite dalla Serie D con un nuovo titolo sportivo, le precedenti non erano ancora state dichiarate fallite. Questo non vuol dire che bisogna aspettare con certezza il fallimento della precedente società per poter ricominciare da zero. Da questo punto di vista si aspettano i passi del Comune. Anche perché dall’esclusione del Matera dal campionato di Serie C è passato ormai un mese e mezzo.

E per ripartire nel migliore dei modi, sarebbe lecito sfruttare nella maniera migliore questo tempo in modo da non disperderlo. Ovviamente, il pallone è nei piedi di Palazzo di Città che ha anche voluto istituire una commissione di tifosi, pronti a vigilare nel nuovo progetto. La speranza è che le prossime settimane, e il mese di aprile possa essere quello decisivo. Così, a partire da maggio cominciare a pensare alla nuova stagione tornando a parlare di calcio. Cosa che a Matera da febbraio 2017 non si fa più.

Commenti

OLIMPIA MATERA - Del Leone va ko: brutto infortunio per lui. Il ds Grappasonni: "Siamo dispiaciuti"
CASERTANA - D'Agostino non torna indietro: "Decisione presa: adesso aspetto. Pochesci? Ecco cosa ci siamo detti"