Primo Piano

Matera-Rieti, ecco le pagelle dei biancoazzurri

Roberto Chito
19.09.2018 02:31

La maglia dei biancoazzurri, foto: Emanuele Taccardi

IL TECNICO: IMBIMBO – Nel primo tempo, la sua squadra è un gran bel vedere. Il Matera gioca, crea, segna e continua a giocare. Squadra che sapeva bene cosa fare, mette al sicuro la partita e nella ripresa pensa a contenere. Al momento, bisogna accontentarsi di questo. E mica è poco. No, assolutamente. La mentalità è quella giusta. Una squadra di ragazzi, molti dei quali all’esordio in Serie C ha fatto vedere delle ottime qualità. Ed è solo l’inizio. Voto: 7.5.

IL MIGLIORE: TRIARICO – Lo abbiamo detto in tempi non sospetti: se rivedremo lo stesso giocatore che giocava nella Virtus Francavilla di Calabro, allora ci faremo gli occhi. Contro il Rieti è la spina nel fianco degli avversari. I suoi cross sono davvero importanti e ne beneficia tutta la squadra biancoazzurra. Voto: 7.5.

IL PEGGIORE: CASIELLO – I pericoli maggiori arrivano dalla sua parte. Il Matera deve ringraziare Farroni sempre attento. Il Rieti, però, trova terreno fertile. Meglio nella fase offensiva, ma deve migliorare in quella difensiva. Era all’esordio, ma certe ingenuità non bisogna commetterle. Voto: 5.5.

FARRONI – Sempre attento: viene chiamato in causa in due occasioni, compie due miracoli salvando i suoi. Voto: 7.

RISALITI – La difesa tiene bene, complice i pochi pericoli. Voto: 6.

CORSO – Fa il suo compito: in quella posizione si trova al meglio. Voto: 6.

ARPINO – Buona prova anche per lui. Voto: 6.

STENDARDO – Il suo esordio in campionato, ad un anno dall’ultima partita, è un buon segnale. La speranza è di rivederlo presto al top. Voto: 6.

BANGU – Benissimo nel primo tempo. Dimostra di avere delle qualità importanti. Voto: 6.

GARUFI – Dà una mano alla squadra facendo il suo compito. Voto: 6.

GALDEAN – Il faro della squadra biancoazzurra. Anche lui, se torna ad essere quello visto nella Virtus Francavilla di Calabro, il Matera avrà la sua certezza. L’inizio, però, è dei migliori. Voto: 6.5.

RICCI – Un giocatore ritrovato che potrebbe fare la differenza. Da ex attaccante dimostra un certo feeling con il gol. Ma in mezzo al campo è davvero fondamentale. Voto: 7.

AURILETTO – Fa il suo compito e decide anche di trasformarsi in assist-man per il possibile tris: purtroppo, nessuno gli dà seguito. Voto: 6.

ORLANDO – Un’ottima spalla per Scaringella. La giusta seconda punta che sa sacrificarsi e far andare il proprio partner in rete. Voto: 6.5.

SCARINGELLA – Devastante quando si tratta di perforare il portiere avversario. Vive per il gol e si vede. E soprattutto, quando Matera ha bisogno di questi giocatori. Voto: 7.

DAMMACCO – Non entra nel momento migliore per pote incidere. Voto: 6.

DELLINO – Stesso discorso. Quando bisogna contenere ne risente. Voto: 6.

Commenti

Ricci: "Partiti meglio del previsto. Posizione? Mi trovo molto bene"
Champions League, prima giornata: Inter da sballo, che rimonta. Napoli, solo rimpianti