L'Intervista

Imbimbo: "Matera da completare, gran gruppo. Obiettivo? Alla portata"

Roberto Chito
29.08.2018 14:35

L'allenatore Eduardo Imbimbo, foto: Sandro Veglia

"Al momento di manca un po’ di qualità ma apporteremo le giuste modifiche alla squadra, non tanto per farle. Non c’è fretta, e la società, insieme al ds Volume sa bene dove mettere le mani, Sicuramente la salvezza, che è il nostro obiettivo, è alla nostra portata". È il tecnico Eduardo Imbimbo a fare il punto della situazione in casa biancoazzurra a quasi venti giorni dall’inizio del campionato.

Il tecnico avellinese, ai colleghi dell’edizione della Basilicata de Il Roma, ha parlato di questo Matera che sta nascendo in queste settimane: "Ho a disposizione un ottimo gruppo che segue al meglio le mie direttive. Pertanto, la squadra è disposta al sacrificio. Alleno da tanti anni, e devo dire che non mi è mai capitato di trovare un gruppo di lavoro come quello che ho a Matera, disposto al sacrificio. Voglio che tutti i ragazzi, settimanalmente, possano mettermi in difficoltà con le scelte da dover prendere per quanto riguarda la partita del weekend. Siamo ancora agli inizi del nostro lavoro. All’inizio del campionato mancano ancora venti giorni e sappiamo benissimo che abbiamo molto da lavorare".

In questo inizio di stagione ha sorpreso la posizione di Corso come difensore centrale: "È un ragazzo intelligente con una disponibilità senza limiti. Ho deciso di impiegarlo in quella posizione, perché a livello di difensori, al momento, siamo un po’ carenti. Per questo, Corso è utile nel cuore della difesa per poter far partire l’azione palla a terra ed in maniera ordinata. È il giocatore che in quella posizione, al momento, mi dà le maggiori garanzie nell’attesa che Stendardo recuperi".

E a proposito di quest’ultimo, Imbimbo fa il punto della situazione sulle sue condizioni: "Sta svolgendo un lavoro specifico e si sta impegnando affinchè possa raggiungere la forma migliore nel più breve tempo possibile. Non gioca praticamente da un anno e bisogna essere cauti in questa fase di recupero. Spero che il campionato, per questa stagione, possa essere la nostra ciliegina sulla torta".

Commenti

Gravina: "Sì alla riforma dei campionati, ma non così. Altri ripescaggi? Questa la situazione"
"Il Matera è di tutti": un messaggio che parla chiaro. E la Città c'è?