L'Intervista

Benedetto: "Matera, le cose stanno cosi. Nelle ultime ore detto di tutto"

Roberto Chito
19.02.2019 12:52

L'imprenditore Nicola Benedetto, foto: Fonte Web

"Ho sempre cercato di fare, in passato, calcio a Matera. Però, di fronte a me si erano presentate delle situazioni pregresse contabili poco lucide che non mi hanno permesso di fare questo passo. Ora, invece, è diverso". Sono le parole di Nicola Benedetto, politico ed imprenditore del territorio materano, proprietario della Bbc Srl, azienda leader nella produzione di accessori per serramenti e profilati in alluminio. Nelle ultime ore, il suo nome è stato prepotentemente accostato al nuovo corso del calcio materano che potrebbe ripartire con lui. TuttoMatera.com, ha contattato l’imprenditore pisticcese per poter fare il punto della situazione sulla vicenda.

Lei ha detto che ora è tutto diverso: quindi, il suo interessamento è reale?

"Sì. Purtroppo in passato era impossibile per le vicende che ho appena spiegato. Oggi, si ripartirebbe da zero, con una nuova società. I presupposti ci sono tutti e il mio interesse è reale".

Mi tolga una curiosità: in estate, quando l’avvocato Ripoli aveva cercato di mettere in piedi una cordata di imprenditori locali per poter rilevare il Matera da Saverio Columella, c’era anche lei?

"Certo, anche in estate ho provato ad acquisire il club. Però, come tutti abbiamo visto, la situazione contabile del club non era chiara. E oggi, vediamo cosa è scaturito da quella situazione".

Nelle ultime ore, rilasciando un’intervista ad un’altra testata giornalistica, sono susseguite diverse polemiche sul suo conto: cosa ne pensa?

"Questa cosa mi rammarica molto. Molta gente non sa distinguere l’interesse politico da quello imprenditoriale. Però, sfugge un particolare: dopo due mandati in Regione, questa volta, molto probabilmente non mi candido. Però, certe offese e certe accusa non mi piacciono. Tutto questo mi ha demoralizzato".

In che modo, quanto accaduto nelle ultime ore possa pregiudicare il suo interessamento?

"In nessuno. Non sono poche persone a fermarmi o a farmi cambiare idea".

Nella possibile nuova società che si andrà a formare, Nicola Benedetto sarà da solo o con altri soci?

"Io sono pronto a cominciare anche da solo. Non avrei bisogno di soci o altro. Però, ripeto: il mio è un semplice interessamento. Da oggi a giugno di tempo ne passerà e non so cosa potrebbe decidere il sindaco De Ruggieri, perché sarà lui ad indicare il soggetto con il quale ripartire. Se riterrà opportuno affidare il nuovo corso del calcio biancoazzurro ad altri, invece che a me, rispetterò la sua scelta".

Commenti

Si pensa alla ripartenza: un imprenditore è già interessato?
Casertana, nel mirino un ex Serie A: si prova un grande colpo in vista dei play off? La situazione