Il Tema

Quando finirà il mal di gol? Matera, questo ti sta davvero danneggiando

Roberto Chito
11.10.2018 21:37

L'attaccante Luca Orlando, foto: Cristian Costantino

Poco più di Trecentoquindici minuti senza gol. Un problema che partita dopo partita, per questo Matera è diventato sempre più reale. Perché quando i biancoazzurri non riescono a pungere, alla fine il gol lo prendono sempre. E questa squadra, quando è costretta a rincorrere non riesce mai a trovare la via della rete. Solamente in Coppa Italia, contro il Potenza, il Matera era riuscito a pareggiare dopo appena cinque minuti.

Dunque, di settimana in settimana, il problema si fa sempre più serio. Perché dopo la vittoria per due a zero arrivata contro il Rieti, il Matera non è andato più in rete. Poca decisione e poca cattiveria hanno condizionato in questo i biancoazzurri. La squadra di Imbimbo crea davvero tanto. Le occasioni, molte delle quali nitide sono state davvero tante, e soprattutto grosse. E non concretizzarle, alla fine ti porta a pagare dazio. Anche perché, questo non andare in rete, alla fine ti porta a perdere le partite. Perdipiù, questo Matera nemmeno da palla inattiva riesce a sfruttare, e soprattutto a creare occasioni.

Troppe ingenuità che stanno davvero costando caro. Zero punti conquistati e una classifica che vede i biancoazzurri ancora fermi a tre punti. La speranza è che il match contro la Virtus Francavilla possa segnare il ritorno al gol da parte del Matera. Perché restare a secco per oltre trecentoquindici minuti si sta rivelando decisivo anche per i risultati delle partite. Tocca al tecnico Imbimbo trovare soluzioni per poter far rendere al meglio in zona offensiva.

Commenti

Under 21, gli azzurrini non pungono e il Belgio lo beffa: a Udine, ko per l'undici di Di Biagio
Squadra e società, momento delicato per entrambe. Cosa c'è nel futuro di questo Matera?