Primo Piano

In attesa dell'ultima ardua sentenza: Matera, sarà un'altra stangata?

Roberto Chito
18.04.2018 18:05

L'entrata del Tribunale Nazionale Federale, foto: Fonte Web

E pensare che non è finita qua. Il boccone amaro di questo pomeriggio potrebbe non essere l’ultimo di questa stagione. Infatti, dopo i deferimenti di febbraio e marzo, al Matera bisogna discutere anche l’ultimo: quello del 13 aprile, arrivato non meno di una settimana fa. Anche questo era atteso, come la penalizzazione arrivata oggi.

Entro venerdì 4 maggio, dunque, il Matera conoscerà anche l’ultima penalizzazione di questa stagione. Cosa si contesta al club biancoazzurro? Andando a rispolverare rapidamente l’ultimo comunicato emesso, si legge che non sono stati pagati gli stipendi di novembre e dicembre, e gennaio e febbraio. A questo poi, si va ad aggiungere un secondo deferimento per il mancato pagamento di Inps ed Irpef per i mesi di settembre e ottobre, novembre e dicembre, e gennaio e febbraio. In entrambi i casi, i biancoazzurri sono stati deferiti per responsabilità diretta. Tradotto in poche parole: forte probabilità di una nuova penalizzazione.

E il rischio è proprio questo: avere una punizione simile a quella arrivata oggi. Al Matera, infatti, vengono contestati i mancati pagamenti di tre bimestri. A questi, poi, si aggiungono i contributi Inps e le ritenute Irpef. Il rischio è davvero molto alto, ma fare eventuali ipotesi è impossibile e alla fine può essere errato. A giudicare, ci sarà sempre un giudice, e da caso a caso e da situazione a situazione, le cose possono cambiare rispetto ad altre.

Al momento, però, in questa stagione, il Matera ha dovuto scontare ben 8 punti di penalizzazioni: 2 arrivati dopo il deferimento di febbraio e 6, per quello di marzo. Adesso, manca l’ultimo. Quello arrivato circa una settimana fa. Entro il 4 maggio dovrebbe arrivare la sentenza: il rischio è reale, il rischio è di avere un’altra sentenza shock come quella di quest’oggi. Non resta che aspettare l’ardua sentenza.

Commenti

UFFICIALE - Girone C, pioggia di penalizzazioni. La nuova classifica
Fidelis Andria, doppio fronte nella giornata odierna: la situazione attuale