Calcio News

Prandelli: "Voglio tornare, ma senza fretta. Il campionato? Grande Juventus e per la Nazionale ho un'idea"

Redazione TuttoMatera.com
01.10.2018 10:08

L'allenatore Cesare Prandelli, foto: Fonte Web

"In questo periodo mi sto aggiornando perché il calcio è sempre in evoluzione. Non ho l’ansia di tornare ma grandi motivazioni. In passato ho rifiutato diverse offerte ma adesso mi manca il lavoro quotidiano". A parlare è Cesare Prandelli che fa un po’ il punto della situazione sul suo futuro e sul campionato italiano.

L’ex tecnico di Parma, Fiorentina e Nazionale, a Rai Sport a parlato di queste prime giornate di campionato: "La Juventus è l’unica società ad aver progettato un discorso tecnico e ha avuto il coraggio di prendere il giocatore più forte al mondo per poter vincere la Champions League. Le altre, dovranno provare a rosicchiare qualche punto. Il Napoli ha giocatori che giocano insieme da parecchio tempo e sono affamati. Ancelotti ha portato equilibrio, un qualcosa di diverso rispetto al passato. Può essere una sorpresa vederli giocare in maniera diversa e vincere lo stesso".

Prandelli, poi, analizza anche quelli che sono i tanti problemi della Nazionale azzurra: "Dovremmo proporre di non guardare per un paio d’anni le classifica e di pensare esclusivamente alla crescita dei ragazzi. L’Inter? Ha carattere come il suo allenatore, può soltanto crescere. Alla Roma, invece, mancano quei due giocatori che lo scorso anno erano un punto di riferimento".

Commenti

Serie A, il riassunto della settima giornata - Milan, finalmente la vittoria. Fiorentina fra le grandi: è terzo posto. Il Genoa si gode Piatek e la corsa salvezza si infiamma
Juventus, parla Marotta: "Ecco chi ha voluto il mio addio. Futuro? Vedremo a breve, ma non sarà in Figc"