Gli Azzurri

EUROPEI UNDER 21 - Italia, parla Di Biagio: "Prima i tre punti, poi penseremo al resto". E Kean: "Grande responsabilità per noi"

Redazione TuttoMatera.com
21.06.2019 19:57

Il ct Luigi Di Biagio, FOTO: FIGC.IT

"Ci siamo passati due anni fa: tutti che facevano calcoli e io che ho detto fermi tutti, noi dobbiamo vincere. Punto. Poi non siamo ipocriti: i giocatori chiederanno e noi gli diremo, ma dobbiamo pensare a vincere". Sono le parole di Luigi Di Biagio, ct dell’Under 21 azzurra che domani si gioca gran parte delle possibilità di approdare in semifinale.

Sì, perché vincere potrebbe non bastare e per capire chi sarà la migliore seconda bisognerà aspettare fino a martedì: "Come facciamo a non crederci? È obbligatorio. Il morale oggi è buono, domani sarà al massimo. Pensiamo a vincere domani. Io metterei la firma a giocare come contro la Polonia. Se non andiamo in finale o alle Olimpiadi, non avremo fatto un buon lavoro, anche se io so il valore di questo Europeo, e vedendo le partite adesso si accorgono anche gli altri che vincerlo non è facile. Il mio futuro? Quello che succederà il primo luglio è indipendente dal fatto che vincerò o non vincerò".

Accanto a Di Biagio, in conferenza stampa c’è anche Moise Kean che ha la ricetta giusta in vista di domani: "Siamo al cento per cento motivati. Questa è una tra le più importanti partite che gioco in carriera. È un’emozione e un onore giocarla con la maglia azzurra addosso. Giochiamo per il Paese, giochiamo per la gente. E sì, i match di Champions contro Atletico Madrid o Ajax sono serviti come esperienza".

MATERA - Quale sarà la scelta di Benedetto? Due sono le strade disponibili per il futuro
SERIE C - Situazione iscrizioni: due hanno già tirato i remi in barca ma ci sono altre situazioni critiche