Coppe Europee

Europa League, beffa Atalanta: la Dea scappa ma il Sarajevo la riacciuffa

Redazione TuttoMatera.com
26.07.2018 23:25

Il trofeo dell'Europa League, foto: Fonte Web

Sembrava tutto fatto. Sembrava essere solamente ordinaria amministrazione. E invece no. L’Atalanta decide di mollare la presa e il Sarajevo, sfrutta al meglio le uniche due occasioni avute. Al Mapei Stadium è 2-2: un risultato che ovviamente non può far bene alla Dea in vista del ritorno.

E pensare che per la squadra di Gasperini le cose si erano messe per il verso giusto. Prima Toloi, poi Mancini spianano la strada ai neroazzurri che sul 2-0 pensano che la partita è praticamente finita. I giochi si mettono bene con il tris che viene sfruttato in più occasioni, soprattutto con Zapata nella ripresa che manda alle ortiche una grandissima occasione. Anche la chance capitata sui piedi di Gosens non è da meno.

E qui, il Sarajevo costruisce la sua rimonta. Nonostante l’Atalanta resta padrone del campo, i bosniaci nelle due uniche occasioni avute vanno in rete, non sbagliando un colpo. Succede tutto in quattro minuti: prima Handzic, pii Sisic. Forcing inutile dell’Atalanta nel finale, costretta in Bosnia-Erzegovina alla grande impresa.

Commenti

Verso la nuova Serie A: svelato il calendario. Supersfide dalla prima giornata
Buongiorno Mercato - Catanzaro, si guarda prima alla difesa. Vibonese, si complica la pista per una punta? Leonzio, diversi movimenti