Tutto Calcio Mercato

Buongiorno Mercato - Catanzaro, quattro innesti per Auteri. Vibonese e Monopoli, caccia alla punta. Trapani, asse col Parma. Bisceglie, tutti partono

Redazione TuttoMatera.com
14.08.2018 09:52

L'attaccante M'Bala Nzola, foto: Fonte Web

Gaetano Auteri è stato chiaro: "Servono almeno quattro innesti". E il ds Logiudice ha deciso di accontentarlo. Nel mirino è finito il difensore Favalli della Ternana, il centrocampista Corapi del Trapani, obiettivo giallorosso da diverso tempo. E per l’attacco, le idee sono sempre quelle di Nzola del Carpi sul quale c’è anche il Bari, ed Evacuo, sempre se Infantino partirà.

In queste ore, Nzola è un po’ l’obiettivo di tutti: l’ex Virtus Francavilla piace anche al Trapani che cerca innesti in avanti. Il tecnico Italiano, inoltre, nelle prossime ore, potrebbe accogliere nuovi innesti. L’ultima idea porta all’esterno sinistro Ramos, di proprietà del Parma. Il mezzo al campo, invece, la nuova idea è quella di Riverola. Di innesti ne cerca anche la Reggina dopo la non bella prova contro la Vibonese, In tal senso potrebbe arrivare l’esterno offensivo Sandomenico che nelle prossime ore dovrebbe liberarsi dalla Juve Stabia ed essere libero.

Il mercato del Siracusa, dipende un po’ dal campionato che disputerà il Catania. Gli aretusei vogliono l’esterno Manneh che i rossoazzurri inseriranno in lista solamente nel caso in cui dovessero disputare ancora la Serie C. Il Monopoli, continua a lavorare per il ritorno di Salvemini, visto che Lupoli non ha convinto in questi giorni, mentre nelle ultime ore si è aperta la pista Arena del Foggia. Continua il fuggi fuggi a Bisceglie. Nella giornata di oggi dovrebbero rescindere anche Montinaro e Risolo, quest’ultimo conteso da Vibonese e Catanzaro.

In casa Sicula Leonzio, al momento, il rebus è rappresentato dalle uscite: i difensori Aquilanti e Pollace, insieme all’attaccante Arcidiacono sono in lista partenza. Poi, si cerca un altro attaccante che possa affiancare Rossetti. La Vibonese cerca sempre un attaccante. In pole position c’è sempre Ripa con la pista Albadoro che sembra essersi leggermente raffreddata. Difficile arrivare a De Cenco, mentre oltre l’idea Mendicino, c’è la suggestione Baclet.

Commenti

La lunga estate caldissima materana: colpi di scena con il miglior lieto fine. Da Columella ai materani, passando per gli irpini. Il presente è migliore ma il futuro è da costruire
UFFICIALE - Serie B, la mossa che manda in titl il calcio italiano: e ora?