Sala Stampa

Imbimbo: "Grande punto per il futuro. Mentalità alla base di tutto"

Roberto Chito
17.11.2018 23:52

Il tecnico Eduardo Imbimbo, foto: TuttoMatera.com

"Avevo detto ai ragazzi che dovevamo azzerare questa penalizzazione. E lo dovevamo fare qui. È un risultato che ci dà fiducia, anche se questa squadra ha fatto otto punti sul campo e probabilmente né meritava qualcuno di più. Adesso guardiamo avanti e non indietro". È il commento del tecnico Eduardo Imbimbo nell’immediato post partita di questa sera.

Il tecnico dei biancoazzurri, nella sala stampa dello stadio Viviani, commenta il pareggio, dicendo: "Per noi è un punto importante. Non dimentico le difficoltà passate e il momento travagliato che ha attraversato questa squadra. Abbiamo preparato la partita in questo modo, consapevole che ho una squadra che se c’è la necessità di scendere in campo per fare la guerra, è pronta a tutto. Cambio modulo? L’avevo interpretata in questo modo. Avevo già deciso di passare al 4-4-2 a partita in corso. Abbiamo sempre giocato con due punte e con altri due esterni. Dobbiamo migliorare la fase di attacco, dove dobbiamo essere più incisivi".

Un punto importante, soprattutto perché il Matera può finalmente cominciare il proprio campionato: "La mentalità è alla base di ogni espressione. I nomi, non ti fanno vincere. È importante l’applicazione e questa squadra l’ha dimostrato. I ragazzi sono finalmente maturi. Il pubblico? Vengo dalla Serie B e posso assicurare che di stadi così pieni ce ne sono davvero pochi. Però, state ben sicuri che al ritorno, anche a Matera ci sarà lo stesso pienone, visto che il nostro stadio ha una capienza maggiore".

Imbimbo, infine, parla dei singoli. A cominciare da Plasmati: "In queste sfide, è un giocatore importante. Si è sacrificato e ha disputato una grandissima partita. Ha caratteristiche che possono essere utili per la nostra squadra. Farroni? È stato con me a Foligno. È un portiere che ha dimostrato ottime qualità, facendo diversi passi in avanti".

Commenti

Girone C, i match della sera - Il Rende non si ferma più: i biancorossi vincono ancora. Big match e derby, pareggi fra soddisfazioni e rimpianti. I risultati
Auriletto: "Saputo soffrire, è un grande punto. Felice del ritorno"