Serie A

Juventus, parla Allegri: "Cristiano Ronaldo? Non serviva dare indicazioni al club"

Redazione TuttoMatera.com
12.07.2018 14:45

Il tecnico Massimiliano Allegri in conferenza stampa, foto: Juventus.com

"Cristiano Ronaldo, al momento è il top dei giocatori al mondo. Quindi sì, forse è proprio il più grande che io abbia mai allenato". A parlare è Massimiliano Allegri che accoglie il fuoriclasse portoghese trasferitosi da meno di quarantottore in bianconero. Il tecnico livornese, a La Gazzetta dello Sport, fa il punto della situazione dopo questo nuovo acquisto.

Allegri non può che essere raggiante dopo questo arrivo: "Non l’ho sentito al telefono: lo vedrò lunedì. So che è molto contento, è un valore importante per una squadra che ha già fatto grandissimi risultati. Società e presidente hanno fatto una cosa straordinaria per la Juventus e il calcio italiano. Non ho pensato a nessuno scherzo quando la società mi ha detto di volerlo prendere. Come sempre, il mercato lo fa la società mentre io do indicazioni. Ma su Ronaldo, beh, queste non servivano. Difficile gestirlo? È un gran professionista e a questi livelli serve soprattutto questo per poter raggiungere i più alti traguardi. Lui, per noi, sarà un valore aggiunto".

Con Cristiano Ronaldo, l’obiettivo Champions League per la Juventus è sempre più un obiettivo primario: "Il suo avvento credo sia importantissimo, un salto di qualità da parte di tutti, società e ambiente. Quando da 30 luglio avremo tutti comincerà un’annata che nasce per centrare tutti gli obiettivi. L’idea della Champions League c’è sempre stata. Certamente con l’acquisto con Cristiano Ronaldo ci sa ancora più consapevolezza. È un giocatore forte, competitivo, importante e che ha vinto qualche coppa".

Commenti

Buongiorno Mercato - Catania, due colpi messi a segno. Stallo a Catanzaro dove si riflette. Trapani, tutti vanno via. Monopoli e Potenza, altre valutazioni
Passaggio di consegne dalle parti di Stamford Bridge? Le ore della rivoluzione