Gli Azzurri

ITALIA FEMMINILE - Il punto del ct Bertolini: "Solo un punto di partenza per il futuro. Ecco cosa chiedo a tutti"

Redazione TuttoMatera.com
01.07.2019 10:20

La ct Milena Bertolini, FOTO: STRINGER-FIGC.IT

"In questo mondiale ci sono state due squadre: una composta dalle calciatrici e un’altra dietro formata dallo staff tecnico, medico e organizzativo che ha lavorato con passione, intensità e competenza. Ci tenevo che fossero con me oggi. Volevo ringraziare la Federazione per averci messo a disposizione tutto quello che avevamo chiesto per far bene". Sono le prime parole di Milena Bertolini, ct della Nazionale femminile.

Il ko contro l’Olanda è ancora lì, e la ct delle azzurrine continua: "Ho dormito male, mi sono svegliata mille volte, ma è normale dopo una partita. Abbiamo giocato un buon primo tempo, poi nella ripresa le forze sono un po’ venute a mancare. Dispiace perché stavamo vivendo un’avventura importante, ma ha vinto la squadra più forte. Credo che ora le ragazze abbiano molta più consapevolezza delle loro qualità. Questo è un punto di partenza, c’è una base per poter lavorare per il futuro. Sono orgogliosa del fatto che le ragazze abbiano fatto conoscere il loro calcio a tutti gli italiani, facendoli appassionare: è questo il vero successo del Mondiale".

Milena Bertolini, continua: "Agli italiani e ai media chiedo di continuare a seguire queste ragazze: più interesse ci sarà più risorse arriveranno, se le ragazze saranno messe nelle condizioni di fare sport ad alti livelli crescerà anche lo spettacolo. Credo che questo Mondiale abbia velocizzato un cambio culturale, ha modificato un po’ la testa degli italiani sul calcio femminile".

SERIE B - Salernitana, si riparte da un top per la categoria: l'ex ct va a caccia di riscatto
BASKET - Olimpia Matera, primi segnali positivi in arrivo? La società fa chiarezza