Primo Piano

Da amichevole a supersfida: Matera-Lecce, non è un sogno

Roberto Chito
13.03.2018 20:25

Una fase del match di Lecce-Matera, foto: Michel Caputo

Chi si sarebbe immaginato solamente qualche anno fa che Matera-Lecce sarebbe diventata una classica in Serie C? Davvero in pochi. O meglio, nessuno. Infatti, era davvero difficile immaginarsi uno scenario del genere, con i salentini incredibilmente retrocessi in terza serie dopo le note vicende extra calcistiche relative al calcio scommesse, e i biancoazzurri che dopo diversi anni si affacciavano nuovamente al calcio professionistico. Eppure, dallo 0-0 del 13 settembre 2014, la storia è improvvisamente cambiata. Era la terza giornata di campionato, e il Matera, riuscì a fermare la corazzata Lecce, guidata in panchina da Lerda. Da quella partita in poi, biancoazzurri e giallorossi hanno cominciato a duellare per le prime posizioni del campionato. E infatti, proprio in quella stagione, il Matera arrivò sopra il Lecce, incredibilmente fuori dai play off. La sorpresa biancoazzurra, poi, alla lunga, si è rivelata vera e propria bestia nera dei salentini. Eppure, diversi anni prima, quando Columella si apprestava a rilanciare il calcio nella Città dei Sassi, la sfida contro i pugliesi era una vera e propria amichevole. Tutti ricorderanno il 6-0 inflitto dai giallorossi nell’estate 2012. Nessuno, però, poteva immaginare che solamente due anni dopo, quel Matera-Lecce si giocava in un campionato, e soprattutto valeva per qualcosa di importante. E inoltre, nessuno si poteva immaginare che i biancoazzurri, alla fine, sarebbero diventati la bestia nei dei salentini. In totale, nelle ultime quattro stagioni, il Matera per ben quattro volte è riuscito ad avere la meglio del Lecce. Quattro, però, sono anche le vittorie dei giallorossi. Un dato di assoluta parità, che magari nessuno si sarebbe immaginato. Sfide davvero equilibrate, soprattutto in campionato. Sfide emozionanti come la doppia vittoria biancoazzurra al Via del Mare fra aprile e dicembre 2016. Storie davvero belle, di una realtà come quella materana che dall’anonimato è ritornata nel grande calcio. Ovviamente, tutto grazie a Saverio Columella che ha saputo dare fattori importanti per il lancio di questo progetto. Il Matera, alla fine, da matricola terribile, è diventata una delle cosiddette big di questo torneo. Spesse volte, il tecnico Auteri ha parlato dei biancoazzurri nell’élite di questo torneo. Posto, in cui il Matera vuole restarci, possibilmente a lungo. E lo ha dimostrato anche domenica sera, quando a Lecce ha strappato un altro risultato importante. Perché quella contro i giallorossi non è assolutamente una sfida già scritta. E in verità, non lo è mai stato. Per lunghi tratti del torneo della scorsa stagione, Matera e Lecce hanno lottato anche per la vittoria del campionato, prima che il Foggia sorpassasse entrambe per andare in fuga. Quest’anno, invece, il duello non c’è stato, anche perché i salentini, all’ennesima stagione in Serie C non possono davvero più sbagliare. E nonostante ciò, il Matera, le sue soddisfazioni ha continuato a togliersele. Perché quella contro i salenti non è un’amichevole. No, è campionato dove sono stati portati a casa punti pesantissimi.

Commenti

Matera, tutte le buone notizie arrivano dal Giudice Sportivo
Champions League, gli ottavi di finale: alla Roma basta Dzeko per gli ottavi