Reggina, primo colloquio con tecnico e ds per Gallo: ecco i motivi del summit

Redazione TuttoMatera.com
16.02.2019 17:43

Il logo della Reggina, foto: Fonte Web

Il grande mercato invernale ha lanciato grandi obiettivi. Finora i risultati sono stati più che buoni. Ma non ottimi. Perché se il ko contro il Catanzaro ha portato all’esonero di Cevoli, il pareggio contro il Potenza ha provocato il primo cazziatone del presidente Gallo.

Infatti, quest’ultimo non ha assolutamente gradito lo zero a zero contro i lucani, che ha fatto perdere ai calabresi punti play off. Per cortesia, la classifica è davvero buona. Una squadra ricostruita a gennaio, però, non può avere la bacchetta magica di far funzionare tutti gli ingranaggi al meglio. Soprattutto se il nuovo allenatore è arrivato da appena dieci giorni.

Gallo, però, nella giornata di ieri ha avuto il primo faccia a faccia con il ds Taibi e il tecnico Drago. Il mercato faraonico, però, non può portare dalla sera alla mattina risultati eccellenti. Serve tempo, e soprattutto pazienza: componente che nel calcio viene sempre a mancare.

Scontro diretto per l'Olimpia Matera: a Napoli test probante con un dubbio. Le ultime
Berretti, nulla da fare contro la capolista: arriva un pesante ko