Primo Piano

Il match - Plasmati la sblocca, Farroni la blinda: Matera, ecco tre punti

Roberto Chito
10.11.2018 17:40

L'esultanza dell'attaccante Plasmati, foto: Sandro Veglia

Ci pensa Plasmati. Ma soprattutto Farroni. Il Matera torna alla vittoria grazie a loro. Per i biancoazzurri sono tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato. La squadra di Imbimbo soffre ma riesce comunque a portare a casa tre punti importanti. Non una bella prova, ma in questo momenti erano vitali i tre punti. E così, Plasmati firma la rete del successo, mentre Farroni para tutto: sono loro gli eroi di giornata.

Nel primo tempo, davvero poche emozione. Nei primi minuti è la Viterbese a tenere molto meglio il campo rispetto al Matera che contiene gli ospiti senza problemi. Partita che resta bloccata e le emozioni latitano. Al 19’ per la prima volta, si vedono i biancoazzurri nell’area avversaria. Bella palla di Triarico per Genovese che mette al centro. Palla nella terra di nessuno. Né Orlando, né Dammacco sono lì. Al 40’ arriva il primo tiro in porta del match. Da calcio d’angolo, è De Giorgi che trova una perfetta incornata: miracolo di Farroni che riesce a deviare, salvando i suoi. Nel finale si vede il Matera. Anche se parlare di vere occasioni suona quasi come una parolaccia. Al 41’ è Triarico, sicuramente il migliore dei biancoazzurri, a mettere in area un altro bel pallone. Ancora una volta, in area non c’è nessuno. Qualche secondo dopo, invece, ci prova Garufi con una conclusione che termina abbondantemente a lato.

Nel secondo tempo, Imbimbo si presenta con le tre punte e il Matera cambia faccia. Dopo 10 minuti arriva la rete che poi deciderà la partita. Punizione di Triarico, palla lunga sul secondo palo dove si fa trovare Plasmati che trova l’incornata vincente. Il vantaggio biancoazzurro, però, scuote la Viterbese che colleziona tantissime occasioni. A salvare i biancoazzurri, sale in cattedra il portiere Farroni. Al 12’ è Ngissah che sfiora di pochissimo la rete. Pochi secondi dopo, invece, è l’estremo difensore biancoazzurro ad essere decisivo su Saraniti, deviando in corner. Poco dopo, invece, ci prova Damiani: ancora una volta Farroni, devia in corner. Sulla battuta, l’estremo difensore, tocca quel tanto che basta per deviare ancora in angolo.

Al 16’ è Rinaldi che per poco non trova la rete del vantaggio. Sessanta secondi dopo, invece, Farroni è miracoloso per ben due volte: prima su Palermo, poi su Saraniti, ancora una volta dice di no. Il Matera, dopo cinque minuti di sofferenza riesce a tenere bene il campo, senza correre altri rischi. Arrivano tre punti fondamentali per la formazione di Imbimbo che adesso è a meno uno. Di questa partita restano i tre punti, l’unica ricetta per trovare la risalita. Il successo è arrivato contro una formazione che sicuramente dirà la propria in questo campionato difficile.

   

IL TABELLINO

MATERA-VITERBESE 1-0

RETI: al 10’ st Plasmati (M).

MATERA (3-5-1-1): Farroni, Risaliti, Stendardo, Sepe, Triarico, Garufi, Corso (dal 1’ st Bangu), Ricci (dal 35 st Auriletto), Genovese (dal 1’ st Plasmati), Dammacco (dal 1’ st Scaringella), Orlando (dal 35’ st Grieco). A disposizione: Guarnone, Sgambati, Lorefice, Hysaj, Milizia, Casiello, Corado. Allenatore: Imbimbo.

VITERBESE (4-3-1-2): Forte, De Giorgi (dal 24’ st Perri), Rinaldi, Sini, De Vito (dal 24’ st Messina), Baldassin, Damiani, Bovo (dal 30’ st Roberti), Palermo (dal 2’ st Ngissah), Saraniti, Polidori. A disposizione: Micheli, Schaper, Atanasov, Milillo, Cenciarelli, Otranto, Zerbin, Svidercoschi. Allenatore: Sottili.

ARBITRO: Daniele Rutella di Enna.

NOTE: Pomeriggio tranquillo sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: Sepe, Bangu, Ricci, Genovese (M). Corner: 7-1 per la Viterbese. Recupero: 0’ primo tempo e 5’ secondo tempo. Spettatori: 2000 circa con una trentina dei quali provenienti da Viterbo.

Commenti

LIVE: Matera-Viterbese 1-0: Termina qui al XXI Settembre! Decide Plasmati
Girone C, i match del pomeriggio - Reti bianche al Pinto: il big match termina senza reti. Potenza travolgente a Rieti. Successi importanti per Virtus e Matera. I risultati