Primo Piano

Gravina, che ne sarà del Matera? Attesa la decisione della Figc: si attende la fine dell'agonia

Roberto Chito
05.02.2019 20:30

Il presidente della Figc Gabriele Gravina, foto: Fonte Web

Si attende domani. La decisione della Figc in merito alla possibile esclusione del Matera dal campionato di Serie C. Settimana scorsa, durante il Consiglio Federale di mercoledì, il presidente Gabriele Gravina ha avviato l’iter per poter estromettere i biancoazzurri dal campionato di terza serie. In questo clima di caos e di incertezza, il Matera vive alla giornata cercando di capire cosa ne sarà del prossimo futuro.

Ovviamente, il destino è segnato: i biancoazzurri non hanno possibilità di raggiungere la salvezza, visti i 16 punti di penalizzazione e la possibilità di scendere in campo, qualora la Figc non revocasse l’affiliazione, con i giovani della Berretti. Una situazione davvero difficile che permetterà al club di Rosario Lamberti di portare al termine questo campionato. Ne vale la pena? Questione di punti di vista. In ogni caso, la Figc ha deciso di avviare l’iter per poter staccare la spina al club biancoazzurro. In tutto questo, sono i tifosi ad avere una posizione chiara: l’indifferenza mostrata in queste ultime settimane, la dice tutta sul morale. È da un anno che nella Città dei Sassi non si fa altro che parlare di stipendi, scadenze non rispettate, Covisoc, fidejussione e quant’altro.

I tifosi del Bue hanno acquisito più nozioni dal punto di vista di economia rispetto a quelle di calcio. Il rischio è quello di ritrovarsi senza pallone quantomeno fino all’inizio della prossima stagione. Le aspettative dei tifosi sono quelle inerenti al prossimo futuro. Prima, però, bisognerà capire cosa ne sarà del Matera attuale. Il destino del club capeggiato da Rosario Lamberti è nelle mani della Figc: domani si aspetta la decisione in merito. Però, se un organo federale decide di aprire un iter per l’esclusione di un suddetto club dal campionato, vuol dire che ci sono i presupposti, oltre che l’intenzione. Staccare la spina a questa agonia sembra essere una cosa certa.

In ogni caso, il Matera guarda anche al campo, e ha chiesto e ottenuto dalla Virtus Francavilla l’anticipo del match alle ore 14.30. Una richiesta avanzata e accettata con il serio rischio che al Franco Fanuzzi il pallone non rotoli più. A deciderlo però, sarà la Figc: domani potrebbe essere staccata questa spina. Dopodichè, si capire cosa ne sarà del futuro del calcio materano. E anche da questo punto di vista le domande saranno tante anche se qualcosa si muove. Troppo presto, meglio aspettare la fine di quest’agonia.

Commenti

UFFICIALE - La Lega Pro ha deciso: Virtus Francavilla-Matera, ecco il nuovo orario
Basket - Olimpia, si pensa a Palermo senza dimenticare la grande vittoria di Catania