Calcio Mercato

Matera, prima dei nuovi acquisti si pensa alle riconferme. La situazione

Roberto Chito
24.07.2018 15:20

Il centrocampista Giacomo Casoli, foto: Giuseppe Scialla

Prima di pensare ai nuovi arrivi, il Matera deve cominciare a fare la conta delle pedine che ci sono in organico. C’è tanto da lavorare per il direttore sportivo Luigi Volume che deve ricostruire praticamente da zero una rosa che presenta davvero pochissime pedine. Con poco tempo a disposizione, il rischio di commettere errori è davvero alto. Prima però, bisognerà capire da chi ripartire per poter avere già un’ottima base.

Il punto fermo del nuovo progetto dovrebbe essere Giuseppe Mattera. Il difensore napoletano, sembra aver già incontrato la proprietà nei giorni scorsi: l'accordo è stato raggiunto. Da capire se gli anni di contratto saranno uno o due, poi per il difensore dovrebbe esserci anche un ruolo in società. Mattera è pronto a sposare in toto un nuovo progetto, che lo vedrà al centro. E magari, potrebbe anche diventarne il capitano. Da delineare, invece, il futuro di Giacomo Casoli. Il centrocampista di Gubbio ha diverse richieste e potrebbe andare via. Se prima i rapporti fra l’agente del giocatore e il Matera erano tesi, ora con la nuova proprietà se ne potrà parlare. Con la cessione di Casoli, i biancoazzurri potrebbero monetizzare una bella cifra da reinvestire in seguito.

Non dovrebbero esserci grossi problemi nemmeno per il difensore Scognamillo e l’attaccante Corado. Possono essere due pedine importanti per il tecnico Imbimbo. Il centrale, ormai in questi anni è diventata una pedina importante in terza serie. La punta, invece, deve riscattare un’annata negativa. Discorso a parte per Stendardo: c’è una causa in atto fra il giocatore e il club e si era cominciato a parlare della rescissione. Vedremo cosa succederà con la nuova proprietà. Del nuovo Matera, ne farà parte anche il giovane centrocampista Alessio Hysaj, nazionale Under 19 dell’Albania, ai margini del progetto di Auteri che non gli ha mai dato lo spazio che meritava, preferendo Taccogna in diverse occasioni.

Per il centrocampista sarà una grande occasione. Potrebbero raggiungerlo anche gli attaccanti Dammacco e Dellino. Per loro, però, la situazione è tutta in evoluzione. Per il primo si aspetta di capire l’evolversi di una faccenda piuttosto intricata che riguarda il successivo passaggio all’Akragas. Per l’esterno offensivo, invece, si aspetta l’incontro decisivo fra la nuova società e l’agente del calciatore Claudio Laganà, visto che su Dellino ci sono i fari puntati di altri club. Tanto lavoro per il ds Volume. Oltre i neo acquisti, bisognerà ricominciare dalle riconferme.

Commenti

Trapani, vicino il passaggio di consegne: la nuova proprietà riparte così
Campagna abbonamenti al via. Lamberti: "Ecco cosa vi chiediamo"