Il Personaggio

L'anno dei protagonisti: Tonti, da promesso titolare a riserve di lusso

Roberto Chito
10.06.2018 17:46

Il portiere Alessandro Tonti, foto: Emanuele Taccardi

I suoi piani sono cambiati all’improvviso. Alessandro Tonti, quando ha sposato il progetto Matera, con ogni probabilità si sarebbe immaginato di disputare la stagione da titolare. A rovinare i piani dell’estremo difensore di Cattolica, ci ha pensato il promettente Adnan Golubovic che da subito si è preso i pali della porta biancoazzurra.

Tonti, così ha dovuto fare i conti con il baby portiere, arrivano dalla Slovenia e affermatosi subito nel calcio italiano alla prima avventura nel nostro calcio. Nonostante ciò, L’ex Mantova, Latina e Teramo ha aspettato la sua occasione, aspettando il suo momento. E questo, arriva in una delle partite più difficili del torneo: la trasferta di Catania. Auteri, infatti, in quell’occasione decide di dar spazio a Tonti, visto che Golubovic stava accusando i primi problemi al ginocchio. L’estremo difensore di Cattolica disputò un’ottima partita quella sera.

Per un mese, poi, Tonti si prende i pali della porta biancoazzurra. Infatti, Golubovic finisce ko per l’infortunio al menisco. In ben sei partite, l’ex Latina, Mantova e Teramo è chiamato a difendere la porta biancoazzurra. Anche in queste occasioni, il suo contributo è davvero importante. Poco spazio, però, rispetto a quanto si aspettava. In biancoazzurro, però, si è trovato di fronte Golubovic, un portiere che sicuramente non poteva fare panchina. Voto: 6.5.

   

IL RENDIMENTO

CAMPIONATO: 8 presenze, 6 reti subite.

COPPA ITALIA SERIE C: 1 presenza, 2 reti subite.

TOTALE: 9 presenze, 8 reti subite, 673 minuti giocati.

Commenti

Avanti un altro: Matera, spunta un nuovo profilo per la panchina. La situazione
Matera, idee future: perchè non ripartire da un esperto portiere?