SERIE B - Palermo, spunta il mistero della fidejussione: prossima stagione a rischio? Adesso tocca alla Covisoc

Redazione TuttoMatera.com
25.06.2019 10:55

La sede del Palermo, FOTO: FONTE WEB

Tuttolomondo sostiene che il Palermo è iscritto al prossimo campionato di Serie B ma la situazione attuale sembra essere diversa. Il club rosanero, infatti, ha inviato solamente via pec e non a mano la fidejussione per poter partecipare al prossimo torneo cadetto.

Tant’è che poco prima di mezzanotte, nei pressi dello stadio Renzo Barbera sono giunti i primi tifosi rosanero davvero infuriati in attesa di avere risposte. Tuttolomondo, nella nottata ha fatto chiarezza, dicendosi sicuri che il Palermo sarà ai nastri di partenza della Serie B 2019-20, e di aver informato anche la Lega B della situazione. Sarebbe giunta una pec contenente la fidejussione nei termini delle ore 23.59 di ieri ma non prodotta dall’agenzia Deloitte. Ovviamente, saranno necessarie le verifiche del caso.

Da quest’anno, la documentazione non potrà essere sostituita, ma solamente far ricorso per quella inviata. In ogni caso, il Venezia, primo club interessato alla riammissione, è pronta ad una battaglia legale contro il Palermo per una situazione poco chiara. Entro il 3 luglio, sarà la Covisoc a comunicare se la documentazione del Palermo era regolare. In arrivo, però, sembra esserci un’altra estate nei tribunali.

SERIE C - Situazione iscrizioni: in tre sono già fuori, le alte sperano. Colpo di scena a Foggia? La situazione
MATERA - La partita del futuro è sempre aperta: il Comune al lavoro per poter trovare la soluzione