Il Tema

Caso fidejussione: il tempo stringe, il Matera si rivolge alla Figc

Roberto Chito
24.09.2018 14:26

Il pallone della Serie C, foto: Sandro Veglia

Il Matera e altre nove società ci provano. Tra l’altro, nel giorno della presentazione ufficiale dell’organico biancoazzurro, il presidente Nicola Andrisani lo aveva anticipato: sarà richiesta una proroga alla Figc per quanto riguarda il discorso della nuova fidejussione da presentare, entro il pomeriggio di venerdì, che sostituisca la precedente.

La questione è molto più complessa di quanto sembra. Sostituire una fidejussione con una nuova non è così semplice come si pensa. Il club biancoazzurro da settimane ci sta lavorando, cercando di trovare una soluzione a questo problema. Infatti, scongiurare gli otto punti di penalizzazione con una multa di 350 mila euro, pari all’importo della fidejussione da ripresentare, è l’obiettivo del Matera che rischierebbe un clamoroso autogol oltre che una beffa senza precedenti.

Per questo, nel pomeriggio di oggi, a Roma, i nove club coinvolti in questo problemi, incontreranno la Figc per poter chiedere una proroga e posticipare la scadenza. Da Via Allegri, però, difficilmente arriverà un’apertura in tal senso. I vari presenti, in queste settimane hanno cercato di trovare una soluzione, e dopo le varie difficoltà hanno chiesto l’incontro alla Figc. Si entra nella settimana decisiva: venerdì è il termine ultimo.

Commenti

Baby biancoazzurri, terza giornata a due facce: Under 17 sempre più prima. Under 15, un'altra sconfitta
Caos ripescaggi: sarà la settimana del lieto fine? Tanti appuntamenti per un caos infinito