Primo Piano

ESCLUSIVA - Ferrullo: "Il bello viene proprio adesso. Bilancio? Abbiamo dei numeri impressionanti"

Roberto Chito
23.12.2019 11:10

Il vice-allenatore Donato Ferrullo, FOTO: SANDRO VEGLIA

"Ci tenevamo a far bene perché giocavamo nel nostro stadio, era l’ultima partita del girone d’andata e non la volevamo sbagliare. Sappiamo che nonostante tutto non c’è mai nulla di facile". Sono le parole del vice-allenatore Donato Ferrullo che a TuttoMatera.com, analizza la partita di ieri, oltre a stilare un primo bilancio di questo girone d’andata.

SULLA PARTITA: "Nel primo tempo sembravamo un po’ imballati. Purtroppo, non riuscivamo ad esprimere il nostro gioco. Dopo il vantaggio iniziale, non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco sulle fasce. Nella ripresa, devo dire che il gol del pareggio del Montemurro è stata una gran bella giocata. Non posso dare nessuna responsabilità ai miei ragazzi. A volte, è anche giusto sottolineare i meriti degli avversari perché in campo non ci siamo solo noi, ma anche altre undici giocatori".

SUL MOMENTO: "Vedendo anche gli altri due Gironi, non vedo nessuna squadra che sta facendo così bene come noi. Abbiamo dei numeri impressionanti. Nel nostro piccolo stiamo facendo qualcosa di straordinario, con l’obiettivo di dare un trampolino di lancio a questa città per ritornare nel breve periodo nel calcio che conta".

SUL GIRONE DI RITORNO: "Sappiamo che il bello viene proprio adesso. Siamo al giro di boa e abbiamo incontrato tutte le squadra. Da qualche tempo, molti hanno cominciato ad affrontarci con atteggiamenti difensivistici. Dunque, prevedo che in vista del girone di ritorno sarà sempre peggio. Tutti ci affrontano con lo spirito di giocare una finale".

SUL BILANCIO: "Il nostro obiettivo era quello di chiudere il girone ci andata al primo posto. Abbiamo chiuso con otto punti di vantaggio sulla seconda e ne siamo felici. Però, dobbiamo restare sempre sul pezzo, mantenendo la concentrazione. Non ci vuole niente a distruggere quello che abbiamo costruito in questo girone d’andata. Il nostro obiettivo sarà sempre quello di vincere partita per partita".

SUL GIOCO: "Quando giochiamo ad uno, massimo due tocchi esprimiamo un gran bel gioco. Cerchiamo sempre di mettere in risalto le caratteristiche di ciascun giocatore".

SUL GRUPPO: "Voglio sottolineare ancora una volta la compattezza di questa squadra. Anche quando c’è un nuovo inserimento, questo riesce subito a dare il proprio contributo in campo. Adesso aspettiamo che in vista di gennaio qualcuno possa recuperare dall’infortunio, in modo da avere una squadra completa e disporre di sempre più frecce nel nostro arco".

SERIE A - Panchine bollenti: la Fiorentina ha ormai già scelto. Genoa, gran rifiuto: solo una soluzione? La situazione
OLIMPIA MATERA - Origlio: "Bravi a soffrire: avevo chiesto di badare alla sostanza. Il momento? Ancora tanto da migliorare"