Primo Piano

Il match - Apre Dugandzic, chiude Maimone: Matera, ecco il bis

Roberto Chito
25.02.2018 18:35

L'esultanza di Dugandzic, foto: Sandro Veglia

FONDI (LT) – Dugandzic nel primo tempo, Maimone sui titoli di coda. Bastano le loro reti per poter regalare al Matera la seconda vittoria consecutiva. Con più fatica del previsto, la formazione biancoazzurra non fallisce l’esame Racing Fondi. L’undici di Auteri, anche al Purificato ha sfornato una buona prestazione. Decisamente migliore nel primo tempo, dove il vantaggio poteva essere più corposo. Accorta nella ripresa, anche se all’unica occasione creata, ci ha pensato Maimone a chiudere la pratica. Per il resto, da segnalare qualche parata di Golubovic, soprattutto nella ripresa, nelle quali ha salvato il risultato. Nel primo tempo, il Matera, ci mette pochissimi secondi a spaventare il Racing Fondi. Ci pensa Strambelli a verticalizzare verso Tiscione che prova un bellissimo diagonale: sfera di pochissimo a lato. Rossoblu che alla fine prendono coraggio e si fanno vedere dalle parti di Golubovic. Matera che tiene bene il campo e il possesso del gioco e al 22’ la sblocca. Fa tutto Tiscione che trova un perfetto assist per l’incornata di Dugandzic che fulmina Elezaj incolpevole. Biancoazzurri che sulle ali dell’entusiasmo vanno vicini al raddoppio. È ancora Dugandzic, questa volta in versione assist-man, a cercare Sartore che non ne approfitta. Il Racing Fondi, però, si scuote e al 26 è Mangraviti a cercare Nolè che calcia a lato. Il finale di tempo, però, è tutto per i biancoazzurri. Al 36’ con una veloce ripartenza è Dugandzic a trovare Tiscione che si incunea in area: Elezaj con un perentorio miracolo salva tutto. Al 42’ c’è un bel triangolo Sartore-Strambelli-Sartore, con la sfera che termina di pochissimo alta. Nel secondo tempo, la partita perde in termini di qualità ed emozioni. Il Matera pensa più a controllare il vantaggio che a cercare il raddoppio. Il Racing Fondi, invece, alla lunga, prende coraggio e ci prova. Al 25’ è Vastola che dopo un contropiede dei suoi chiama Golubovic: sfera a lato. Il portiere sloveno, però, si supera al 35’ compiendo un autentico miracolo. Bellissima e potente punizione di Corvia: Golubovic devia sicuro. Pontini che ci riprovano al 43’ con Addessi: conclusione di poco alta. Il Matera, così, decide di chiuderla. E il raddoppio arriva al secondo minuto di recupero. Discesa di Di Livio, palla per Maimone che beffa Elezaj, nonostante provi la deviazione. Rete che mette in cassaforte il secondo successo consecutivo per i biancoazzurri.

   

IL TABELLINO

RACING FONDI-MATERA 0-2

RETI: al 22’ pt Dugandzic (M) e al 46’ st Maimone (M).

RACING FONDI (4-3-3): Elezaj, Galasso (dal 20’ st Corticchia), Vastola (dal 41’ st Sakaj), Ghinassi, Pompei, Vasco (dal 41’ st Polverini), De Martino (dal 12’ st Addessi), Ricciardi, Mangraviti, Mastropietro (dal 20’ st Corvia), Nolè. A disposizione: Cojocaru, Guarnieri, Stikas, Paparusso, Polverini, Maldini, Quaini, Pezone. Allenatore: Sanderra.

MATERA (4-2-3-1): Golubovic, Angelo, Scognamillo, Buschiazzo (dal 29’ st Gigli), Sernicola, Urso, Casoli, Sartore (dal 19’ st Di Livio), Strambelli, Tiscione, Dugandzic (dal 34’ st Maimone). A disposizione: Tonti, Mittica, Di Sabatino, Salandria, Taccogna, Giovinco. Allenatore: Cassia (squalificato Auteri).

ARBITRO: Daniel Amabile (Vicenza).

NOTE: Pomeriggio tranquillo sul Purificato. Ammoniti: De Martino, Ghinassi (RF) e Buschiazzo, Sernicola, Strambelli, Urso (M). Angoli: 5-2 per il Racing Fondi. Recupero: 2’ primo tempo e 4’ secondo tempo. Spettatori: 150 circa con una decina dei quali provenienti da Matera.

Commenti

Girone C, i match delle 14.30 - Volano Rende e Siracusa, harakiri Leonzio
Girone C, i match delle 16.30 - Cade il Lecce. Zona salvezza: cambia tutto