L'Intervista

Columella: "Le cose belle finiscono. Matera, avevo un solo obiettivo"

Redazione TuttoMatera.com
19.07.2018 00:02

L'ex patron Saverio Columella, foto: Sandro Veglia

"Le cose belle prima o poi finiscono ma è anche vero che ne cominciano altre ancora più belle. Ho conosciuto persone attaccate al calcio quanto lo sono io. In questo modo ho deciso di cedere l’intero pacchetto del club". Esordisce così, Saverio Columella nella conferenza stampa fiume organizzata nella serata di ieri. L’annuncio del passaggio di consegne lo dà proprio l’ormai ex presidente.

E Columella, spiega le ragioni che lo hanno portato al passaggio di consegne: "Avevo preso questa decisione già da diverso tempo. Però, dovevo concludere la mia esperienza da presidente iscrivendo prima il Matera al nuovo campionato di Serie C, torneo che disputeremo per il quinto anno consecutivo. Mollare la barca non è nel mio stile ma avevo un impegno con i tifosi materani: quello di riportare in Matera in Serie C e devo dire di averlo mantenuto. Inoltre, abbiamo anche sfiorato la promozione in Serie B. Il mio l’ho fatto. Negli ultimi tempi, avevo visto un po’ di freddezza da parte della Città e della tifoseria, e ho capito che era necessario questo passaggio di consegne".

Infine, l’ormai ex presidente del Matera spiega il perché ha deciso di passare il timone del club a Rosario Lamberti: "Ho trovato la disponibilità di un imprenditore di fuori Regione, perché quelli materani ancora una volta hanno mostrato il loro disinteresse, restando a guardare. Come tutte le cose belle, anche questa è arrivata al termine. Per il Matera ho dato veramente tutto. Ci sarò tempo per poter salutare i tifosi biancoazzurri".

Commenti

UFFICIALE - Colpo di scena in una notte di mezza estate: Matera, nuovo club
Lamberti: "Matera, questo il nostro progetto. Feeling con Columella"