La Giornata

Girone C, il recupero - Gammone lancia la Sicula Leonzio fra le grandi. Secondo ko per la Viterbese: è un impatto da incubo. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
06.11.2018 23:10

L'esultanza dei bianconeri, foto: Cristian Costantino

La Viterbese non ingrana. Dopo il Rieti, anche la Sicula Leonzio espugna il Rocchi. Secondo ko consecutivo per i gialloblu che in questo Girone C hanno avuto un impatto da incubo. La copertina, però, è tutto dei bianconeri che portano a casa la terza vittoria consecutiva, e che soprattutto agganciano la Vibonese a quota 17 punti in classifica.

Al Rocchi, è un primo tempo sostanzialmente equilibrato ma con poche emozioni. Sicuramente molto meglio la Viterbese che parte bene anche se le prime vere occasioni sono della Sicula Leonzio. Prima Sainz-Maza con un diagonale, poi addirittura Ferrini di testa che colpisce la traversa, spaventano i padroni di casa che hanno ben tre occasioni. Pacilli prima, Saraniti poi e infine Polidori, però, non riescono ad essere incisivi. Nella ripresa, i bianconeri ci mettono sei minuti per sbloccarla. Sugli sviluppi di un corner, Ferrini riesce a toccare per Aquilanti che incorna in rete.

Vantaggio che dura tre minuti, dopodichè la Viterbese trova il pareggio. E ancora una volta, è decisivo un corner: Baldassin, dopo un batti e ribatti stampa in rete. Succede poco o nulla fino al nuovo vantaggio della Sicula Leonzio che arriva a metà secondo tempo. Fa tutto Gammone che con una grandissima esecuzione beffa Forte e fa volare i suoi in campionato. Per i bianconeri è il terzo successo di finale. Notte fonda per la Viterbese al secondo ko consecutivo.

Commenti

Fra Roma e Firenze per alcune risposte: Matera, spiragli positivi ora?
Champions League, i match del martedì - Napoli e Inter, grandi contro le grandi: doppio pareggio per le italiane, ma sono due risultati che valgono oro