Campionato

Serie C, lotta salvezza - Tutto aperto: vietato sbagliare. Ma dipende dalle retrocessioni

Redazione TuttoMatera.com
15.09.2018 15:53

L'esultanza del Rende, foto: Emanuele Taccardi

Si salvi chi può. In attesa di capire quante formazioni retrocederanno in Serie D, se tre o due la corsa per poter restare in Serie C si prannuncia davvero combattuta. Dovrà essere questo il vero obiettivo del Matera, pronto a giocarsi il tutto per tutto contro le altre avversarie. Chi? Su tutte, sembrano essere Rende e Paganese. I biancorossi, rispetto alla scorsa stagione hanno perso diverse pedine.

Soprattutto il tecnico Trocini, a cui è subentrato Modesto. Ci saranno i presupposti per un secondo miracolo? Lo vedremo nelle prossime settimane. Stagione di sofferenza, potrebbe essere anche per la Paganese. Gli azzurrostellati, lottano per questo traguardo da diverse annate. Dopo la vittoria ai play out dalla passata stagione. I ragazzi di Fusco, sono chiamati a compiere un altro miracolo. Stesso obiettivo del Matera che dopo un’estate travagliata è finalmente sceso in campo. I biancoazzurri hanno cambiato tutto rispetto alla scorsa stagione. ad Imbimbo, è stata affidata una squadra che è il giusto mix fra giovani ed esperti. Pertanto servirà pazienza. In lotta per i pay out, invece, sembra esserci la Cavese.

La squadra di Modica, troppo pregiudicata potrebbe pagare dazio da questo punto di vista. Chi lotta per la salvezza, dovrebbe usare più praticità. Come potrebbe pagare le conseguenze il Rieti. I laziali, si sono affidati ad un mercato internazionale, putando su un tecnico che non conosce l’Italia, figuriamoci le difficoltà della Serie C. E si conclude con il Bisceglie. Nonostante siano arrivati diversi giocatori, in meno di due settimane i neroazzurri si sono ricostruiti. Basterà per evitare una retrocessione pressochè annunciata? Lo scopriremo sul campo.

    

GRIGLIA DI PARTENZA - LOTTA SALVEZZA

LE FAVORITE: Matera, Rende e Paganese.

ZONA RETROCESSIONE: Cavese, Rieti e Bisceglie.

Commenti

Girone C, lotta play off - Quattro le favorite, ma attenzione alle outsider
Clamoroso: Serie C, cambia tutto? Il Tar potrebbe stravolgere il Coni: la situazione