Primo Piano

Il match - Matera, sei d'applausi: Sernicola sul gong firma la vittoria

Roberto Chito
29.04.2018 19:51

L'esultanza dei biancoazzurri, foto: Emanuele Taccardi

Un urlo liberatorio. Magari qualche lacrimuccia è venuta giù. Il Matera vince e fa commuovere una tifoseria intera. Sernicola realizza il gol vittoria, al fotofinish ed esulta come se non ci fosse un domani. Perché questo è un successo meritato, ma soprattutto voluto e cercato. Il Matera delle mille difficoltà fa piccolo il grande Catania. I rimpianti di non partecipare ai play off sono davvero tanti. Ma resta questo pomeriggio, dopo una vittoria incredibile.

Nel primo tempo, la prima vera grande occasione è per il Catania. Al 7’ ci prova Rizzo con un bolide dalla distanza: Golubovic si distende in corner. Dallo stesso, i rossoazzurri vanno a segno, ma l’arbitro ferma tutto fra le ire etnee. Partita che non offre molto dal punto di vista delle occasioni, anche se Matera e Catania non si risparmiano e cercano di offendersi a vicenda. Nel finale di frazione, la partita cresce. Al 38’ dal corner in favore del Catania, i biancoazzurri si rendono pericolosissimi. Veloce ripartenza di Di Livio che decide di farsi tutto il campo da solo, evita Casoli e prova la conclusione: a dirgli di no è la traversa. Il Catania, ci mette meno di un minuto per rispondere. Ottimo pallone di Porcino per Curiale che ci prova: ottima deviazione di Golubovic che di petto dice di no. E il Matera, al 42’ si conferma letale. Fa tutto Casoli che sull’out di destra, manda a spasso la difesa etnea, mettendo sui piedi di Di Livio un ottimo pallone che l’ex Roma non può che stampare in rete per il vantaggio dei suoi.

Nel secondo tempo, dopo pochissimi minuti, il Matera ha la grande chance di raddoppiare. Casoli trova Maimone che non è perfetto nella conclusione. E così, nel giro di pochissimi secondi si passa da gol sbagliato, a gol subito. Il Catania riparte, Biagianti è perfetto a trovare Russotto in piena area che buca Golubovic e pareggia. La partita, diventa brutta. I rossoazzurri non riescono a costruire. Il Matera, invece, con il neo entrato Dugandzic spreca due volte. La formazione di Auteri, però, è la più incisiva. E al 41’ si rende pericolosa. Ottimo pallone per Di Livio che porta a spasso Aya e ci prova: Pisseri compie il miracolo, deviando in corner. Il Matera, nel finale, trova il vantaggio. Assist di Di Livio per Casoli che ci prova: ancora una volta il portiere rossoazzurro dice di no. Recupera ancora Di Livio che pennella un bellissimo assist per Sernicola che trafigge l’estremo difensore etneo. Esplode il XXI Settembre e fa festa il Matera che porta a casa la seconda vittoria consecutiva.

    

IL TABELLINO

MATERA-CATANIA 2-1

RETI: al 42’ pt Di Livio (M), al 4’ st Russotto (C), al 44’ st Sernicola (M).

MATERA (4-3-3): Golubovic, Di Sabatino, De Franco, Scognamillo, Sernicola, Maimone, De Falco (dal 9’ st Dugandzic), Casoli, Sartore (dal 21’ st Salandria), Tiscione (dal 14’ st Mattera), Di Livio. A disposizione: Tonti, Mittica, Scognamillo, Gigli, Cedric, Dellino. Allenatore: Auteri.

CATANIA (4-3-3): Pisseri, Esposito (dal 12’ st Semenzato), Aya, Bogdan, Porcino, Bucolo (dal 26’ st Fornito), Biagianti (dal 37’ st Barisic), Rizzo (dal 12’ st Mazzarani), Russotto, Curiale, Di Grazia (dal 26’ st Manneh). A disposizione: Martinez, Blondett, Tedeschi, Brodic. Allenatore: Lucarelli.

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido.

NOTE: Pomeriggio tranquillo su Matera. Terreno di gioco in buonissime condizioni. Ammoniti: Golubovic (M) e Russotto, Aya (C). Angoli: 11-3 per il Catania. Spettatori: 1200 circa con circa 140 provenienti da Catania. Recupero: 1’ primo tempo e 5’ secondo tempo.

Commenti

LIVE MATCH: Matera-Catania 2-1: Sernicola, decide lui al fotofinish. Rileggi il match
Girone C, la giornata - Lecce in Serie B. Trapani secondo, pokerissimo del Cosenza