Futsal

FUTURA MATERA - Il riscatto arriva puntuale: a Castel Volturno i biancoazzurri portano a casa la prima vittoria. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
12.10.2019 19:15

La squadra della Futura Matera, FOTO: FUTURAMATERA.IT

Prima vittoria stagionale per la Futura Matera che espugna Castel Volturno e impone lo stop interno allo Junior Domitia. Una partita che ha visto i montoni sempre avanti nel punteggio ma soffrire oltremodo nei minuti finali, con i padroni di casa alla disperata ricerca del pareggio, negato solo dagli straordinari interventi di un grande Zamirton.

Parte meglio la Futura che costringe due volte alla parata Gagliardi sui tiri di Di Pietro e Marcus Ferreira, ma rispondono I padroni di casa con Rennella che costringe Zamirton a rifugiarsi in corner. Lo Junior Domitia con un pressing alto cerca di limitare le sortite avversarie ma i montoni, a differenza di sette giorni fa, mostrano grinta e attenzione e dopo un paio di tentativi a vuoto dei padroni di casa, sbloccano loro il risultato con una rasoiata velenosa di Marco Perrucci che finisce alle spalle di Gagliardi. La squadra di mister Breglia accusa il colpo e viene punita ancora due minuti dopo, esattamente al 14’ con un gran goal di Claudio Fabiano, che fredda ancora dalla distanza Gagliardi. Il raddoppio dei materani suona la sveglia allo Junior Domitia che in prossimità del 17’ riduce le distanze con un potente sinistro di Cerrone e nei minuti finali della prima frazione insiste alla ricerca del pari ma Contini e compagni controllano ottimamente.

Nella ripresa la Futura riparte con Contini, Fabiano, Joao Alonso e Di Pietro davanti a Zamirton, mentre nello Junior Domitia Piperno parte dall’inizio al posto di Rennella. Parte ancora meglio la Futura che imbastisce continue azioni offensive dalle parti di Gagliardi. I padroni di casa si affidano alle ripartenze, ma quando lo fanno mettono apprensione a Zamirton che comunque si disimpegna senza problemi. Sfiora il terzo goal la squadra materana con Perrucci, fermato da un ottimo Gagliardi mentre il brasiliano Joao Alonso si vede annullare un goal per sospetto fallo di mano con una segnalazione giunta con un po’ di ritardo da parte dei direttori di gara, poi lo stesso Joao Alonso supera anche Gagliardi ma manca clamorosamente lo specchio della porta.

Il goal però è nell’aria e arriva a metà ripresa grazie ancora a Fabiano bravo a finalizzare uno schema su calcio d’angolo. Qualche minuto più tardi ancora Fabiano sfiora la quarta marcatura con uno spettacolare gesto atletico in sforbiciata sul quale si oppone alla grande Gagliardi. I minuti finali sono tutti di marca campana e sale in cattedra Zamirton che para da campione praticamente tutto compreso un tiro libero di Cerrone. A circa quaranta secondi dalla sirena però gli sforzi dei locali sono premiati dal goal di Palumbo che sfrutta una dormita materana in fase difensiva e a tre secondi dalla sirena Cerrone sfiora il pari colpendo in pieno l’incrocio dei pali.

      

IL TABELLINO

JUNIOR DOMITIA-FUTURA MATERA 2-3

RETI: al 12’08 pt Perrucci (FM), al 14’34 pt Fabiano (FM), al 16’30 pt Cerrone (JD), al 10’30 st Fabiano (FM), al 19’26 st Palumbo (JD).

JUNIOR DOMITIA: Gagliardi, Coppola, Cerrone, Di Iorio, Palumbo, Esposito, Ferrante, Piperno, Casizzone, De Lucia, Rennella, Fedele. Allenatore: Breglia.

FUTURA MATERA: Zamirton, Capozzi, Contini, Marcus Ferreira, Ragone, Ladisi, Da Costa, Fabiano, Perrucci, Joao Alonso, Ferruzzi, Di Pietro. Allenatore: Mascolo

ARBITRI: Schirone di Barletta e Traetta di Molfetta (Cronometrista: Arminio di Nola).

NOTE: Ammoniti: Cerrone, Di Iorio, Ferrante e Piperno (JD) e Contini e Joao Alonso (FM). Espulsi: Piperno (JD) per doppia ammonizione.

USD MATERA - Domani l'esordio in campionato: quattro out ma squadra carica. Le ultime
NAZIONALE - Le formazioni di Italia-Grecia: Ecco la decisione del ct Mancini a centrocampo