Primo Piano

Il match - Matera, l'ex Madonia ti beffa nel finale. Arriva un pareggio: si riparte così

Roberto Chito
15.04.2018 18:45

Una fase del match d'andata, foto: Sandro Veglia

BRINDISI – Prima viene colpito, poi scappa, infine viene raggiunto. Va così il pomeriggio del Matera, che al Fanuzzi di Brindisi non va oltre il 2-2 contro la Virtus Francavilla. Nel finale di partita, i biancoazzurri vengono beffati dalla rete dell’ex Madonia, dopo che il rigore di De Falco aveva regalato il vantaggio. Bellissima partita al Fanuzzi, con entrambe le squadre che si danno battaglia per tutta la partita: alla fine il pareggio è giusto per come sono andate le cose.

Nel primo tempo, dopo 4 minuti la prima chance è per i biancoazzurri. Capita sui piedi di Scognamillo che ci prova ma Albertazzi si oppone. È solo un lampo perché per circa venti minuti la partita è brutta. Ci pensa Monaco, proprio al 20’ a ravvivarla. Nell’occasione, però, c’è la complicità della difesa biancoazzurra: primo miracolo di Golubovic e palla in corner. Quattro minuti dopo, però, prova a rispondere il Matera: spunto di Di Livio per Casoli che ci prova ma Albertazzi recupera in due tempi. I biancoazzurri, però, alla lunga soffrono la Virtus Francavilla che prende campo. Al 27’ arriva una delle tante occasioni. Cross di Biason, sbaglia l’uscita Golubovic, l’unico errore di giornata, e Albertini grazia i biancoazzurri non impattando al meglio: sfera sul fondo. Al 30’ arriva un’altra grande occasione: funziona alla perfezione l’asse Partipilo-Anastasi, con quest’ultimo che supera Golubovic ma che deve arrendersi a vedere la sfida sull’esterno della rete. E cinque minuti dopo, il Matera commette un’altra ingenuità: difesa biancoazzurra bruciata da Partipilo che chiama ancora una volta Golubovic al miracolo. Ma la retroguardia di Auteri si suicida qualche minuto dopo. È ancora Partipilo che si porta a spasso ben quattro difensori biancoazzurri, l’attaccante è libero di servire Anastasi che con un perfetto diagonale beffa Golubovic che non può assolutamente farci nulla.

Nel secondo tempo, se qualcuno si aspettava la reazione del Matera, deve però assistere prima a Partipilo che si divora il raddoppio: nell’occasione, è Buschiazzo a compiere un grande intervento. E poi, il Matera si scatena, in campo con un altro atteggiamento. Al 4’ è Tiscione che trova una grandissima perla: bellissimo diagonale che mette fuori causa Albertazzi. La partita diventa molto bella, anche se dopo il 15’ la Virtus resta in dieci per il rosso a Siracurella. E così, i biancoazzurri trovano l’episodio per portarsi in vantaggio. Ingenuità di Mastropietro che intercetta con la mano: l’arbitro è lì e assegna il rigore. Dal dischetto, De Falco non sbaglia. I padroni di casa, però, non subiscono affatto il contraccolpo psicologico. E al 26’ hanno una doppia occasione per colpire. Prima Partipilo, poi Albertini, si trovano davanti il muro Golubovic: due miracoli in pochi millisecondi. Il Matera non ha più forze e resta anche il dieci per il rosso a De Falco. Così, la Virtus prende in mano il match. Al 32’ Partipilo, per l’ennesima volta porta a spasso la difesa biancoazzurra ma si oppone a Golubovic. E all’ultimo guizzo, arriva il pareggio. Fa tutto Mastropietro che dalla sinistra mette al centro un ottimo pallone per l’ex Madonia che può solamente spingere in rete.

   

IL TABELLINO

VIRTUS FRANCAVILLA-MATERA 2-2

RETI: al 39’ pt Anastasi (VF), al 3’ st Tiscione (M), al 24’ st De Falco su rigore (M), al 38’ st Madonia (VF).

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Albertazzi, Prestia, Maccarrone, Agostinone, Albertini, Sicurella, Biason, Monaco (dal 26’ st Madonia), Pino (dal 39’ st De Nicola), Anastasi (dal 19’ st Mastropietro), Partipilo. A disposizione: Saloni, Colonna, Sbambato, Demoleon, De Toma, Lugo Martinez, Triarico, Viola, Parigi. Allenatore: D’Agostino.

MATERA (3-4-3): Golubovic, Buschiazzo, De Franco, Scognamillo, Salandria (dal 33’ pt Tiscione), De Falco, Maimone, Sernicola, Di Livio, Casoli, Sartore (dal 41’ st Cedric). A disposizione: Tonti, Mittica, Di Sabatino, Gigli, Taccogna, Dellino. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Fabio Pasciuta di Agrigento.

NOTE: Pomeriggio nuvoloso su Brindisi. Terreno di gioco in discrete condizioni. Espulsi: al 18’ st Sicurella (VF) per doppia ammonizione e al 36’ st De Falco (M) per doppia ammonizione. Ammoniti: Sicurella, Albertini (VF) e Di Livio, Casoli, Tiscione, De Falco, Sernicola (M). Angoli: 9-4 per la Virtus Francavilla. Recupero: 100 circa di cui una ventina provenienti dalla Città dei Sassi.

Commenti

Girone C, i match delle 14.30 - Lecce ok, Catania pure. Trapani, fuori dai giochi ora?
Girone C, i match delle 16.30 - Casertana, colpo play off. Spettacolo a Brindisi