Altri Sport

Basket - Olimpia, Iannilli si presenta: "Entro in punta di piedi in questa nuova famiglia"

Redazione TuttoMatera.com
24.01.2019 19:30

La presentazione di Andrea Iannilli, foto: Fonte Web

"Sono felice dell’interessamento di una società così importante, apprezzata per storia e stile. Qui ritrovo coach Origlio, che mi ha allenato a Veroli nel 2006-2007, quando conquistammo la promozione in Lega Due". Sono le parole di Andrea Iannilli, nuovo centro dell’Olimpia Matera che nella mattinata di oggi è stato presentato presso la sede del club biancoazzurro. Il giocatore romano, poi, ha continuato: "Entrerò nella famiglia Olimpia con il massimo rispetto per i compagni che, insieme allo staff e alla società sportiva, tanto bene stanno facendo in questo campionato: farò di tutto per portare il mio contributo di esperienza, cattiveria agonistica e quanto ancora mi verrà richiesto dal coach dando il massimo, come ho sempre cercato di fare nella mia vita. Non vedo l’ora di giocare al Palasassi, di fronte a un pubblico competente e appassionato, e in un anno davvero importante per la città di Matera: un motivo in più, per portare in alto i colori biancoazzurri". Non può che essere soddisfatto per questo nuovo acquisto anche il ds del club biancoazzurro Cristiano Grappasonni che afferma: "Già da tempo cercavamo sul mercato un lungo da introdurre nel roster, a vantaggio delle incursioni offensive con l’integrazione del gioco perimetrale tipico della nostra squadra, e Andrea Iannilli è perfetto per quel ruolo. Pivot puro d’altezza e di peso, fa dell’agonismo e della tecnica le sue caratteristiche principali. Ha mani educate dal tiro buono, e sa passare la palla con abilità. L’Olimpia potrà contare su un punto di riferimento in più in attacco, capace di giocare spalle al canestro e di interloquire regolarmente con la batteria di tiratori esterni. Un autentico guastatore nell’area avversaria, ma anche un tenace lottatore a difesa del nostro canestro".

Commenti

UFFICIALE - Giudice Sportivo: la decisione per Catania-Matera
Galdean con le valigie pronte? Dal Matera alla Serie D: ecco chi lo cerca