Il Tema

Più di un match, è "la partita": Matera-Potenza, la storia del derby

Roberto Chito
16.11.2018 16:15

Una fase di Matera-Potenza di Coppa Italia, foto: Sandro Veglia

È la sfida più attesa in tutta la Basilicata. Il derby più sentito. Più di una partita per molti. Da sempre, Matera e Potenza si odiano, e il calcio è uno dei mezzi per poter mostrare questa rivalità. Domani sera, al Viviani andrà in scena il quarantaduesimo derby lucano, sarà l’undicesimo in Serie C. Al momento, guida il Matera con 16 vittorie contro le 13 dei rossoblu. Invece, 13 sono stati i pareggi.

Dal 17 dicembre 1950 ad oggi, questa sfida è davvero ricca di fascino. I derby più importanti si sono disputati negli anni Sessanta e nella stagione 1993-94, quando entrambe le squadre disputavano il torneo di Serie C. Da allora, Matera e Potenza non si sono più ritrovate in terza serie. Per questo, quella di domani sera sarà una sfida affascinante anche da questo punto di vista. Non sono mancate nemmeno le polemiche. Infatti, nella stagione 1983-84, il Matera perse a tavolino un derby. Infatti, dagli spalti fu lanciata una monetina che colpì il giocatore rossoblu D’Astoli. Una a testa, invece, il computo delle vittorie larghe. Nella stagione 1997-98, i biancoazzurri subirono un pesante 8-1 dai rossoblu.

Il motivo? Il club della Città dei Sassi, attraversava una forte crisi societaria, così mandò il campo la formazione Juniores. La rivincita, invece, i biancoazzurri se la presero nella stagione 2001-02, quando superarono per 5-0 il Potenza, seppur in Coppa Italia. L’ultimo derby di campionato risale alla stagione 2012-13: sia all’andata che al ritorno, vinse il Matera, in entrambi i casi con tre reti. Ovviamente ci riferiamo al campionato. Infatti, l’ultima sfida fra rossoblu e biancoazzurri è stata il 7 agosto, nella prima giornata di Coppa Italia: la sfida finì 1-1. Quella di domani però, avrà tutt’altro sapore e fascino.

Commenti

Potenza, parla Raffaele: "Il derby potrebbe darci il giusto slancio in classifica. Il Matera? Alta la guardia, ecco il motivo principale"
Imbimbo: "Derby, chance giusta per far partire un campionato diverso. Morale? Ecco la situazione"