Primo Piano

Il silenzio continua: Patron, dove sei? Una situazione anomala

Roberto Chito
05.03.2018 14:41

Il patron Saverio Columella, foto: Fonte Web

Un’assenza che fa più rumore del silenzio. Andiamo dritti al punto: Saverio Columella, sabato pomeriggio non era al XXI Settembre ad assistere al match del suo Matera. Evento che si ripete per la terza volta consecutiva. Già contro il Siracusa, il numero uno biancoazzurro non era presente. Stessa cosa, poi, si è ripetuta nella trasferta di Fondi. Una cosa non normale per uno come lui, che oltre che essere imprenditore e proprietario del club, è soprattutto un tifoso. Per questo, è importante chiedersi: cosa sta succedendo? Come mai questa assenza del patron durante le partite del Matera? È successo qualcosa in queste settimane? Tutte domande alle quali non ci può essere risposta. O meglio, la risposta potrebbe darla solamente Saverio Columella, nel momento in cui decidesse di parlare. Perché proprio questo sta mancando in queste settimane: che qualcuno parli. Il silenzio non fa bene. E soprattutto, questa assenza non sembra aprire a nulla di buono. Saverio Columella è un sanguigno, un passionale. L’immediato è merito suo. È riuscito a ricostruire un progetto dalle macerie, e ora c’è il rischio che si torni al punto con il quale si era cominciato. Questo il pensiero più brutto che aleggia nelle menti dei tifosi biancoazzurri. Chissà che questo non sia il momento giusto per poter tornare a parlare, facendo luce sulla situazione attuale. Anche perché, dopo diversi mesi, è importante ascoltare le parole del patron Saverio Columella, con la speranza che possa tornare il prima possibile a seguire la propria creatura.

Commenti

Cassia: "Grande maturità adesso. Di Livio? Ecco cosa penso"
Catanzaro, tornano gli interrogativi su Dionigi? La situazione