Primo Piano

MATERA - Eccellenza o Promozione? Benedetto e Fragasso ci provano: ecco come finisce

Roberto Chito
27.07.2019 00:34

L'imprenditore Nicola Benedetto, FOTO: TUTTOMATERA.COM

Hanno anche provato in extremis a trovare un piano per poter ripartire dall’Eccellenza. Idea che è venuta all’imprenditore Giuseppe Fragasso che ha ammesso che dopo il fondo perduto di 300 mila euro, il suo gruppo aveva deciso di tirarsi indietro, visto che i costi da supportare erano troppi. E da questo punto di vista, ha anche ammesso che oggi non ci sono le condizioni per poter ripartire dalla Serie D.

Infatti, l’imprenditore Fragasso ha affermato che dopo un anno sarebbe un altro fallimento e che invece ha sempre parlato prima di costruire una società forte, poi pensare alla categoria. Un progetto che Matera 1933 aveva presentato a marzo con l’obiettivo di ripartire dalla Serie D ma che dopo aver guardato in faccia la realtà, questa possibilità era venuta meno. E così, lo stesso Fragasso aveva cominciato a lavorare ad un progetto che prevedeva la ripartenza dalla Promozione, avendo anche consensi importanti da parte di imprenditori che avevano dato il proprio benestare al progetto mesi prima. Idea che era stata sottoposta anche all’amministrazione comunale che aveva chiesto come minimo un progetto per l’Eccellenza.

Ieri pomeriggio, l’imprenditore Fragasso ha fatto la proposta allo stesso Nicola Benedetto che ha affermato di essere pronto a sposare qualsiasi progetto e di impegnarsi al cinquanta per cento, o nel caso da un contributo di cento mila euro qualora non lo vogliano nel club. Allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, i due imprenditori hanno discusso a lungo. Fragasso ha chiesto a Benedetto di farsi avanti, per poi acquistare il cinquanta per cento delle quote che non può essere fatto subito, visto che ha bisogno di risentire ancora queste persone.

Benedetto, dal canto suo è stato chiaro: la società si può costituire a patto che si parta con il cinquanta per cento a testa. Ipotesi che alla fine è scemata, visto che una soluzione è stata trovata, nonostante il sì dei tifosi biancoazzurri che avrebbero accettato di ingoiare anche quest’altro boccone amaro. Alla fine, anche il progetto per l’Eccellenza è naufragato.

MATERA - Contributi a favore di società sportive: ecco la nota del consigliere Sasso
MATERA - Parla Tragni: "Noi in attesa di un progetto. Le chance? Questa la situazione"