Basket

ESCLUSIVA - Antrops: "C'è voglia di riscatto. L'approccio? Problema, ma ci lavoriamo"

Roberto Chito
11.10.2019 14:50

Gints Antrops in azione, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

"La sfida contro Valmontone la stiamo preparando come tutte: il coach, ad inizio settimana stabilisce quello che è il piano partita e noi lavoriamo su questo. Dopo la sconfitta di Corato sarà davvero importante riprendere a fare punti". Idee chiare quelle di Gints Antrops, ala-centro dell’Olimpia Matera che si concentra subito sulla sfida di domenica pomeriggio.

SULLA PARTITA: "Difficile dirlo. In questo momento, tutte le squadre se la possono giocare contro tutte. Impossibile stabilire valori ed altri aspetti. La classifica è ancora corta, e magari per alcune squadre non è veritiera".

SU VALMONTONE: "Abbiamo visto che si tratta di un roster formato da tre giocatori molti esperti con tanti giovani. Una squadra da non sottovalutare, da prendere con le giuste pinze per evitare eventi spiacevoli durante la partita".

SULL’APPROCCIO: "Credo che questo sia stato il maggior problema che ha caratterizzato questo inizio di campionato. Però, anche nella pre-season questa è stata una costante per noi. Dobbiamo lavorare per migliorare e soprattutto per evitare tutto questo. Magari abbiamo il vantaggio di essere più freschi a fine partita, cercando di dare la zampata decisiva. Però, un po’ come accaduto a Corato, la brutta partenza può pregiudicare l’intera partita".

SUL KO DI CORATO: "I motivi sono quelli che abbiamo detto: la partenza stentata ci ha portato subito a rincorrere. Farlo con l’obiettivo di recuperare quindici punti non è facile. Nonostante ciò, ci siamo rimessi in partita, abbiamo recuperato fino ad arrivare al tempo supplementare. Purtroppo, avevamo perso molte energie per la rimonta che non ci hanno permesso di lottare per la vittoria fino alla fine".

SULLE PRIME IMPRESSIONI: "Il gruppo è davvero eccezionale. Sono tutti bravi ragazzi con i quali mi trovo davvero bene. Stessa cosa posso dire della società. C’è tutto qui a Matera: gran bel clima, si sta benissimo. L’unica cosa che manca in questo momento, sono i due punti persi a Corato".

SUL CAMPIONATO: "L’anno scorso ho disputato un altro Girone, quindi non posso dire quali sono le differenze. Sicuramente, sentendo parlare diversi addetti ai lavori, si nota il fatto che quest’anno c’è più equilibrio. Magari, non ci sarà una squadra come Caserta che l’anno scorso ha fatto subito il vuoto insieme a Salerno, staccando tutte le altre. Magari, le prime quattro-cinque posizioni, fino alla penultima, o addirittura all’ultima giornata potranno essere in bilico".

SUGLI OBIETTIVI: "Un campionato così livellato può essere un fattore a nostro favore. Preso però, per dirlo. Abbiamo ancora tanto da lavorare per poter raggiungere un livello di forma che possa soddisfare il coach. Per questo, per prima cosa dobbiamo lavorare su come migliorare le nostre alchimie di squadra e di gioco, poi verrà tutto il resto".

FUTSAL - Il Real Team Matera fa l'esordio in casa contro la corazzata Taranto. Il tecnico Rondinone: "Bene a Salerno, ma la strada è in salita"
ITALIA - Due dubbi per Mancini: centrocampo e attacco gli ultimi nodi da sciogliere. La probabile formazione