Avversario

Casertana, parla Fontana: "Della crisi del Matera non mi fido: ecco perchè. La formazione? Sappiamo cosa conta davvero"

Redazione TuttoMatera.com
19.10.2018 21:15

Il tecnico Gaetano Fontana, foto: Giuseppe Scialla

"Le cinque sconfitte consecutive non fanno assolutamente del Matera una squadra allo sbando. Li ho visti dal vivo martedì e mi hanno fatto un’ottima impressione, nonostante l’ennesimo ko. Hanno un’idea e un organizzazione di gioco. Sono vivi e martedì, stavano per riprendere in mano la partita". Messaggio chiaro quello di Gaetano Fontana che invia alla sua squadra alla vigilia del match del XXI Settembre.

Infatti, la classifica potrebbe dire che la partita di domani pomeriggio è scontata. Non la pensa così, Fontana: "Il Matera non sta attraversando un momento facile. E devo dire che la vera insidia è proprio questa. Quando si affronta una squadra che non vive un momento facile, inconsciamente pensi che sia tutto più facile. E non è così. Ci siamo già caduti in passato, e non bisogno che la stessa cosa accada anche domani. Vorrei vedere una crescita nella mia squadra, evitando di commette ingenuità che possano dare al Matera la giusta scintilla per far aumentare l’entusiasmo. Di questo loro momento non facile, ne dobbiamo approfittare. Sia dal punto di vista tecnico, che aggressivo".

Sul possibile undici anti Matera, il tecnico Fontana non si sbottona: "Per mio concetto non esiste una formazione tipo. Tutti i ragazzi lavorano al massimo e durante l’anno arriva sempre la sorpresa. Uno parte con una certa idea, poi il lavoro dice altro. A volte parliamo di moduli. Questo, però, lo decide lo stato di salute dei ragazzi. Le necessità poi, ci portano a cambiare a partita in corso. Vorrei che si ripartisse dal secondo tempo contro il Catania per atteggiamento e voglia di recuperare".

Commenti

Casertana, la probabile formazione - Solo un dubbio per Fontana: ma la squadra anti Matera è pronta. Le ultime
Berretti, verso la quarta giornata - Biancoazzurri a caccia del riscatto: trasferta insidiosa a Vibo Valentia. Sapio: "Vittoria che arriverà presto"