Serie B

Tanto rumore per nulla: la Serie B parte ugualmente. E adesso? Gli scenari

Redazione TuttoMatera.com
21.08.2018 09:48

Il pallone della Serie B, foto: Fonte Web

Nulla di fatto. L’Aic era pronto a scioperare, chiedendo il rinvio delle prime due giornate della Serie B. Rinvio che non ci sarà e sciopero congelato. Resta lo stato di agitazione proclamato nella giornata di ieri, con le società e la Lega di Serie B che sono convinte di scendere in campo.

Versioni diverse in questo momento. Da una parte Damiano Tommasi è pronto a denunciare la Lega di Serie B per l’avvio del campionato. Dall’altra Mauro Balata, ha fretta di cominciare e ha confermato che l’inizio del campionato cadetto sarà comunque venerdì sera. Serie B che partirà a 19 squadre, visto che Balata ha affermato a più riprese che il torneo a 19 squadre serve per poter sostenere il sistema.

Non resta che aspettare la decisione del Collegio di Garanzia del Coni che si esprimerà solamente il prossimo 7 settembre. Solamente questo organo potrebbe sconvolgere tutto. A questo punto, però, sembra davvero difficile che l’8 settembre si possano rifare i calendari di Serie B e C.

Commenti

UFFICIALE - Balotelli, deciso il futuro: la comunicazione del Nizza
Buongiorno Mercato - Catanzaro e Juve Stabia, colpi per la difesa. Casertana, un rinnovo e priorità a centrocampo. Vibonese, quante idee per l'attacco