Sala Stampa

Sottil: "Dovevamo chiuderla prima, troppo spreco. Il Matera? Fatta una mossa necessaria per bloccarlo"

Roberto Chito
27.11.2018 22:22

Il tecnico Andrea Sottil, foto: Sandro Veglia

"La nostra vittoria è davvero meritata ma dovevamo chiuderla prima. Abbiamo avuto troppe occasioni per farlo e abbiamo tenuto aperta la partita aperta per troppo tempo rischiando di comprometterla in maniera clamorosa". È il commento di Andrea Sottil nell’imminente post partita della sfida contro il Matera di questo pomeriggio.

Su chi ha visto un Catania opaco quest’oggi, il tecnico degli etnei è davvero chiaro: "Non sono d’accordo. Abbiamo fatto una grandissima partita sotto tutti i punti di vista. Abbiamo corso per tutta la partita. Inoltre, sono state davvero tantissime le occasioni per poter realizzare la seconda rete. Dovevamo raddoppiare prima, non alla fine. D’ora in avanti, credo che la mia squadra debba essere un po’ più cinica perché tenere queste partite aperte fino all’ultimo minuto potrebbe essere davvero rischioso".

Etnei che per la seconda partita consecutiva non hanno subito reti: "Si tratta di un aspetto fondamentale. Se vuoi vincere il campionato, devi migliorare sotto questo punto di vista. La squadra ci sta lavorando e sa benissimo che bisogna essere attenti a non subire reti. I due mediani? Non è dipeso dal campo, perché era brutto per entrambi. Ho adottato questa scelta perché loro erano impostati in una certa maniera ed era il modo giusto per fermarli".

Commenti

Le pagelle - Farroni c'è sempre, bene Bangu. L'attacco non punge
UFFICIALE - Casertana, nessun colpo di scena: Fontana arriva al capolinea della sua avventura. Quale soluzione per dare la svolta? La situazione