News

Gravina: "Seconde squadre, le norme devono essere uguali per tutti. La situazione"

16.05.2018 11:00

Il presidente Gabriele Gravina della Lega Pro, foto: Fonte Web

"Le seconde squadre sono arrivate tardi rispetto a quando le abbiamo proposte. E sono arrivate con tempistiche diverse da quelle che auspicavamo. È un argomento complicato, e forse il coinvolgimento delle parti interessate avrebbe aiutato. Non capisco la posizione della Lega di B, forse avremmo dovuto discuterne meglio". A parlare è Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro su un argomento che sta dividendo molti.

La decisione della settimana scorsa da parte della Figc, sembra aver lasciato tutti sorpresi. E a Tuttomercatoweb.com, il massimo dirigente della terza serie, poi, continua: "Non ci sentiamo danneggiati, anche perché le ho sempre volute. Dico soltanto che mi sarebbe piaciuto che il progetto fosse andata a regime a partire dalla stagione 2019-20. Avremmo avuto un anno in più per poter articolare tutto il sistema. Però ci rendiamo conto che in Figc c’è un commissario. Non discuto la validità del progetto, che anzi è da noi auspicato, e sono convinto che la Lega Pro porterà a casa vantaggi importanti. Mi dispiace leggere di resistenze da parte di componenti che avrebbero potuto mostrare più attenzione".

Le seconde squadra vanno bene, ma ora nasce il problema degli impianti di sportivi. Cosa si farà? E anche da questo punto di vista, la posizione di Gravina è netta: "Non possono giocare altrove. Per questo ho parlato di tempistiche adeguate. Il comunicato è chiaro: serve una struttura sul territorio che risponda alle caratteristiche previste per le licenze nazionali. Senza stagione non possono fare domanda. Le norme ci sono e devono essere uguali per tutti. Non sarebbe giusto precludere la possibilità ad una società di Serie D concedendo deroghe ad altre realtà".

Commenti

Nazionale, nasce l'Italia di Roberto Mancini: ecco come riparte il rilancio
Play off, ecco il terzo turno: tante sfide affascinanti in programma. Decisi gli accoppiamenti