News

Andrisani: "Investito solo io. Nuova proprietà? Questa la situazione"

Roberto Chito
17.01.2019 13:05

L'ex presidente Nicola Andrisani, foto: Sandro Veglia

"Ho ceduto la mia quota di minoranza del 49 per cento del Matera Calcio oltre tre mesi fa. Il motivo? Non avevo la forza economica per poter proseguire, anche perché il resto della maggioranza, il 51 per cento, non aveva investito nemmeno un centesimo". Messaggio firmato da Nico Andrisani, ormai ex presidente del Matera che circa tre mesi fa ha venduto il club.

Nella mattinata di oggi, l’imprenditore materano, attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Facebook, ci ha tenuto a chiarire alcuni aspetti: "Gli unici soldi investiti erano quelli miei. Nessun imprenditore era interessato al progetto men che meno la politica locale. In pratica ero rimasto da solo. Gli unici ad aver creduto erano stati i circa 1500 abbonati. Voglio precisare che, avevo abbracciato il progetto, forte di un bilancio, che si è verificato falso, che mi era stato prospettato da chi conduceva la trattativa. La società al momento ha un debito inaffrontabile. Inoltre, il mediatore di questa operazione ha incassato una cospicua somma di danaro affinché la società fosse venduta".

Andrisani, infine, decide di chiarire anche alcuni aspetti che riguardano la nuova proprietà: "I nuovi acquirenti erano stati informati di tutto nei minimi dettagli. Pertanto, chi cerca, giustamente, la verità, può chiedere direttamente alla persona incaricata di aver condotto la trattativa. Trattativa che, con molta passione, è riuscita a chiudere. Da me, non cercate null'altro. Ho rimesso tempo e danari".

Commenti

UFFICIALE - Matera, in due dicono addio al club biancoazzurro. La nota
Sicula Leonzio, tegola in attacco per Torrente. Grande perdita per il tecnico campano: si teme un lungo stop. Si valutano le soluzioni