Primo Piano

L'anno dei protagonisti: Dugandzic, ottima ripresa dopo la salita

Roberto Chito
18.05.2018 16:21

L'attaccante Marko Dugandzic, foto: Giuseppe Scialla

Dopo diverse vicissitudini è sbarcato nel pianeta Matera. Fra alti e bassi, alla file, la stagione di Marko Dugandzic è stata comunque positiva. Un inizio 2018 davvero importante. Da gennaio a marzo, ha vissuto il momento più alto ed entusiasmante della sua avventura in biancoazzurro. Poi, un nuovo infortunio lo ha ostacolato.

Dopo la rescissione con la Ternana, Dugandzic è sbarcato nel pianeta Matera. Un matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare una stagione prima. Le condizioni non perfette della punta, hanno rinviato il tutto di dodici mesi. Era uno dei nomi in cima alle preferenze del tecnico Gaetano Auteri. L’avventura in Basilicata, però, non è cominciata nel migliore dei modi. Un nuovo infortunio lo ha bloccato ad inizio stagione. E soprattutto, la concorrenza con Corado non lo ha aiutato. Entrambi, però, nella prima parte di stagione non hanno inciso, deludendo e non poco le aspettative.

Nel 2018, invece, tutto è cambiato. Dugandzic, contro Cosenza e Reggina mette a segno due reti. E così, si candida a titolare al centro dell’attacco. Auteri lo mette anche in condizioni di esprimersi nel migliore dei modi: il 4-2-3-1 è fatto ad hoc proprio per lui. Firma anche due assist nel match contro il Siracusa, prima di andare in rete con Racing Fondi e realizzare la doppietta contro il Catanzaro. Contro il Bisceglie patisce un altro infortunio e il suo finale di stagione è privo di significato. Voto: 7.

    

IL RENDIMENTO

SERIE C: 25 presenze, 5 reti e 3 assist.

COPPA ITALIA SERIE C: 1 presenza, 1 rete.

TOTALE: 26 presenze, 6 reti, 3 assist, 1152 minuti giocati.

Commenti

Girone C, verso la prossima stagione: panchine a caccia di un padrone? La situazione
L'anno dei protagonisti: Salandria, annata fra luci e tante ombre