Le Altre

Casertana, il punto di D'Agostino: "Ecco perchè ho optato per la soluzione Esposito-Di Costanzo. Martone? Grande sintonia: decisione presa"

Redazione TuttoMatera.com
07.12.2018 11:42

Il presidente dei rossoblu Giuseppe D'Agostino, foto: Fonte Web

"Abbiamo lavorato tanto su questa cosa. Abbiamo scelto di portare una figura importante, con tanta esperienza, in società. Mancava un tassello del genere. Conosciamo tutti mister Di Costanzo per quello che ha fatto e chi è, e abbiamo molta fiducia nel nostro allenatore Esposito, per questo abbiamo optato per questa soluzione". Sono le parole di Giuseppe D’Agostino che fa il punto della situazione.

La Casertana, dunque, riparte dalla coppia Esposito-Di Costanzo in panchina. E D’Agostino, chiarisce il perché dell’esonero di Fontana: "Ho ritenuto poco rispettoso nei confronti di tutti che si fosse fermato a fumare il sigaro in campo subito dopo partita. Un gesto di sfida che mi ha spinto a fare questo. Altrimenti non l’avrei esonerato. O meglio, non l’avrei fatto dopo una vittoria. Ho aspettato anche troppo, per come sono fatto io, anche perché tra infortuni, squalifiche, campi e diversi fattori mi avevano spinto a dargli ancora tempo. Ritengo Fontana un allenatore che insegna calcio e per questo abbiamo puntato su di lui nel momento in cui stavamo allestendo una squadra giovane. Se fossimo partiti subito per un campionato di vertice, avrei optato subito per altro".

Martone, però, resta al tuo posto: "Sta lavorando tranquillamente, come se niente fosse successo. Perché niente è successo. Il suo gesto a fine partita non va fatto perché 1000 persone non possono sapere a chi ci si sta rivolgendo. Ma indicava me e non ha mancato di rispetto a nessuno. E’ un gesto istintivo. Lui è bersagliato. A me non sta bene questo. Vorrei sapere dove ha sbagliato in 3 anni. La parte tecnica la giudico io. Non potete nemmeno immaginare il lavoro che fatto. Fuori c’è una parte che rema contro. Ognuno ha un proprio interesse. Forse non hanno capito che qua comando io. Se vogliamo criticarlo per un gesto ok, ma il lavoro che fa non bastano cento persone. Qui decido io. Abbiamo una grande sintonia ed ogni errore è condiviso".

Commenti

UFFICIALE - La Lega Pro ha deciso: Paganese-Matera, nuovo orario
Rieti, oltre il momento delicato scoppia la protesta dei tifosi: ecco il motivo dello strappo. Quali scenari per il futuro?