Primo Piano

Basta processi, almeno per ora: Matera, serve fiducia per ripartire

Roberto Chito
17.10.2018 23:00

Il ds Volume e il tecnico Imbimbo, foto: Emanuele Taccardi

In questo momento è troppo facile sparare a zero. Troppo facile andare a trovare qualcosa che non va. A parlare sono i risultati: cinque sconfitte consecutive e una classifica deficitaria sono la fotografia del momento in casa Matera. Con le critiche e mettendo qualcuno sul banco degli imputati non si risolvono i problemi. Per uscire dalle difficoltà, serve soprattutto unità di intenti, cercando di remare tutti dalla stessa parte.

In sostanza, è questo il messaggio lanciato dal ds Luigi Volume e dal tecnico Eduardo Imbimbo durante la conferenza stampa di oggi. Il rimpianto per come stanno andando le cose è davvero tanto nei volti dei due. La situazione, però, con una serie di operazioni potrebbe migliorare. La squadra allestita in estate, tutti sapevano che non avrebbe certamente lottato per obiettivi importanti e che raggiungere la salvezza non sarebbe stata facile. Per giunta, si tratta anche di una squadra giovane, e per certi versi inesperta. Se a tutto questo, poi si aggiunge una situazione davvero difficile dal punto di vista ambientale, i problemi aumentano. Le confessioni fatte dal ds Volume sono gravi da un certo punto di vista. Il Matera che si vede rifiutato dalla propria Città per vecchie impellenze che si vanno a ripercuotere adesso.

Una squadra che in campo non riesce ad essere tranquilla e che alla fine perde le partite. Il momento è delicato. Sicuramente, alcuni errori sono stati fatti. Anche in costruzione della squadra. Le prestazioni, però, in campo non sono state tutte negative. Proprio per questo, il rimpianto di aver perso ben dieci punti per strada è davvero tanto. Forse, anche da questo punto di vista l’amarezza è tanta. Tocca sicuramente al tecnico Imbimbo cercare di trovare i giusti rimedi. Infatti, se fino a martedì la situazione era delicata, con il passaggio di proprietà, la nuova società dovrebbe dare alla squadra la giusta serenità per cercare di portare a casa punti. Pertanto, i primi segnali sono attesi già contro la Casertana. Una partita che quantomeno sulla carta sembra essere impossibile.

Il calcio, però, è imprevedibile e tutto può succedere. Il Matera deve provarci e soprattutto deve cercare di ripartire, perché la sesta sconfitta consecutiva sarebbe un macigno. I punti persi potrebbero pesare. Però, Volume e Imbimbo sembrano avere le idee chiare su cosa serve per raggiungere la salvezza, e hanno già in mente come muoversi in futuro. Infatti, si è parlato di pescare dagli svincolati qualche innesto che possa fare al caso del Matera. Il tutto, però, sarà deciso subito dopo la partita contro la Casertana.

Sarà quello il momento delle decisioni, considerando che ci sarà il turno di riposo e che bisogna arrivare al 30 dicembre nelle migliori condizioni possibili per presentarsi al mercato di gennaio. Volume e Imbimbo, però, hanno chiesto sostegno e supporto. È arrivato il momento di mettere da parte processi e tanto altri, e pensare al bene di questo Matera che ha bisogno di muovere in qualche modo la classifica. E già sabato pomeriggio, è atteso il primo segnale.

Commenti

Imbimbo: "Io non mollo, ci credo ancora. Soluzioni? Sappiamo cosa fare"
Girone C, il posticipo - Botta e risposta al Viviani: la magia di Sandomenico risponde a Franca. Buon punto per entrambe