Primo Piano

MATERA - Mentre il calcio sta per morire per la seconda volta: lo stadio è una nuova location?

Roberto Chito
23.07.2019 17:41

Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, FOTO: FONTE WEB

Prima i fuochi d’artificio per poter celebrare l’Ottava, poi il concerto di Giusy Ferreri. E come location sarà sempre lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno. Una doppia notizia che ha mandato su tutte le furie i tifosi biancoazzurri che vista l’ormai mancata ripartenza del Bue dalla Serie D, vedranno il loro stadio essere profanato da eventi di altro tipo.

Ovviamente, non c’è nulla di male che in uno stadio venga ospitato un concerto. Questo accade a San Siro, al Franchi, all’Olimpico di Roma e Torino. Solo che le date dei concerti vanno ad un massimo di primi giorni di luglio. Poi, bisogna pensare alla rizollatura del terreno di gioco in vista della nuova stagione calcistica che in quel momento è alle porte. Peccato che a Matera con l’ormai mancata ripartenza del calcio, si ha l’occasione giusta pe poter utilizzare lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno per eventi diversi. Già la notizia dei fuochi d’artificio aveva mandato su tutte le furie molti tifosi biancoazzurri.

Ora, la notizia del concerto di Giusy Ferreri non fa altro che alimentare questo malumore da parte dei seguaci del Bue che su quel terreno di gioco avrebbero voluto vedere i primi allenamenti del nuovo Matera 2019-20. I più maligni, continuano a sostenere la tesi che questo scenario sia sta creato ad hoc e che la location del XXI Settembre-Franco Salerno per i fuochi pirotecnici dell’Ottava e del concerto di Giusy Ferreri, sia stata fatta apposta. Tutto a distanza di quarantottore. Mentre il calcio materano muore per la seconda volta, si pensa a come occupare lo stadio cittadino per attività diverse.

SERIE D - L'indiscrezione: la Lnd è pronta a stilare Gironi e calendari. Ecco le possibili date
SERIE C - Il Coni ribalta il Consiglio Federale: la terza serie passa da 59 a 61 squadre. A far festa sono due pugliesi